Abyzou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia del Vicino Oriente, Abyzou (o Abizou, Obizu, Obizuth, Obyzouth, Byzou) è un demone femminile.

Nel Testamento di Salomone è descritta con un volto verdastro con i capelli simili a serpenti. Secondo la tradizione ebraica si tratta del dybbuq di una donna definita 'la ladra di bambini', motivata dall'invidia per le donne che partorivano, essendo lei sterile.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A.A. Barb, Antaura. The Mermaid and the Devil’s Grandmother: A Lecture, Journal of the Warburg and Courtauld Institutes 29 (1966) 1–23.
  • Frederick Cornwallis Conybear, The Testament of Solomon, Jewish Quarterly Review 11 (1898) 1– 46 online, full text available and downloadable.
  • Mary Margaret Fulgum, Coins Used as Amulets in Late Antiquity, in Between Magic and Religion (Rowman & Littlefield, 2001), pp. 139–148 online.
  • Jeffrey Spier, Medieval Byzantine Magical Amulets and Their Tradition, Journal of the Warburg and Courtauld Institutes 56 (1993) 25–62, online.
mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia