Abu l-Khattar al-Husam ibn Dirar al-Kalbi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Abū l-Khaṭṭār al-Ḥuṣām ibn Ḍirār al-Kalbī (... – Cadice, 745) fu wālī di al-Andalus dal 742 al 745.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Emiro di origine yemenita o kalbita, al seguito del wālī di Ifriqiya.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Con la sua nomina, al posto del generale siriano Thaʿlaba ibn Salāma al-ʿĀmilī, terminò la guerra civile che, negli ultimi anni, aveva opposto i siriani di Balj b. Bishr al-Qushayrī ai Berberi, nel quadro della Grande rivolta berbera che s'era estesa anche ad al-Andalus.
Pacificò la penisola Iberica e sistemò i siriani, in base al sistema già sperimentato in Siria dei Jund in varie parti della Spagna musulmana.

Ben presto però si rianimò il conflitto tra i siriani mudariti e Arabi yemeniti e un forte contrasto col capo del jund di Qinnasrīn, al-Ṣumayl b. Ḥātim al-Kilābī, portò a uno scontro armato che si concluse nell'aprile 745 sul Guadalete con una sconfitta del Governatore e con la scelta in sua vece del loro generale Thuwāba ibn Salāma al-Judhʿāmī.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rafael Altamira, "Il califfato occidentale", in Storia del mondo medievale, vol. II, 1999, pp. 477–515.
  • Lemma «Abū l-Khaṭṭār al-Ḥuṣām b. Ḍirār al-Kalbī» (Évariste Lévi-Provençal), su: The Encyclopaedia of Islam, Second edition

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Wālī di al-Andalus Successore
Thaʿlaba ibn Salāma al-ʿĀmilī 742– 745 Thuwāba ibn Salāma al-Judhʿāmī