Abu l-'Abbas 'Abd Allah ibn Ibrahim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Abū l-ʿAbbās ʿAbd Allāh II b. Ibrāhīm (in arabo: ﺍﺑﻮ ﺍﻟﻌﺒﺎﺱ ﻋﺒﺪ الله; ... – 23 luglio 903) fu il decimo Emiro aghlabide e regnò dal 902[1] al 903.[2].

Nel corso del suo breve governo fronteggiò l'ostilità crescente degli ismailiti Fatimidi ma cadde assassinato neppure un anno dopo la sua ascesa al potere a causa di un complotto ordito ai suoi danni dal figlio Abū Muḍar Ziyādat Allāh III, che gli succedette dal 903 al 909.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Equivalente al 289 del calendario islamico.
  2. ^ Il 29 Shaʿbān 290 E..

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]