Abraham de Moivre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abraham de Moivre

Abraham de Moivre (Vitry-le-François, 26 maggio 1667Londra, 27 novembre 1754) è stato un matematico francese, amico di Isaac Newton.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È noto per la formula di de Moivre (che collega i numeri complessi con la trigonometria), i suoi lavori sulla distribuzione normale e la teoria della probabilità, nonché scoprì (anche se in forma incompleta) l'approssimazione di Stirling.

Quest'ultima venne usata nel 1733 da de Moivre per derivare la variabile casuale normale come una approssimazione della variabile casuale binomiale. Nella seconda edizione, pubblicata nel 1738 de Moivre accreditò a James Stirling i miglioramenti apportati alla formula.

Indubbiamente comunque, la fama di de Moivre è legata al fatto che egli riuscì a prevedere esattamente il giorno della propria morte servendosi di un calcolo matematico. Infatti, notando che dormiva 15 minuti in più ogni giorno, suppose che sarebbe morto quando il sonno avesse raggiunto le 24 ore, e precisamente il 27 novembre 1754. Mai calcolo fu più esatto.[1]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adam Fawer, Improbable, pagina 211.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71525671 LCCN: n86837658