Abraham Mignon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mignon, Fiori in un vaso, San Pietroburgo, Ermitage

Abraham Mignon (Francoforte sul Meno, 21 giugno 1640Utrecht, 27 settembre 1679) è stato un pittore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima formazione artistica avvenne in patria sotto la guida del pittore di nature morte Jacob Marrel; ma nel 1659 si trasferì nei Paesi Bassi e, a Utrecht, fu allievo di Jan Davidszoon de Heem.

Fu attivo soprattutto a Francoforte ma soggiornò spesso anche a Utrecht dove, nel 1669, risulta iscritto alla Gilda di San Luca.

Fu uno dei più grandi pittori di nature morte del suo tempo: seppe unire all'esuberanza barocca delle sue composizioni l'attenzione alla descrizione analitica e minuta di piante e animaletti.

Sue opere sono nei musei di Darmstadt, Bruxelles, Budapest e Amsterdam.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., La pittura barocca: due secoli di meraviglie alle soglie della pittura moderna, Electa, Milano 1999, pp. 274-275. ISBN 88-435-6761-6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 44571924 LCCN: no2008017168

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura