Abraham-Louis Breguet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Busto di A.L. Breguet

Abraham-Louis Breguet (Neuchâtel, 10 gennaio 1747Parigi, 17 settembre 1823) è stato un orologiaio e inventore svizzero.

Famoso e ingegnoso orologiaio, fondò nel 1775 la celebre manifattura orologiera Breguet, ancora oggi attiva. Innumerevoli furono i suoi contributi e le sue invenzioni nel campo dell'orologeria, suo principale ma non unico interesse. La più famosa resta lo scappamento a tourbillon, elaborato a partire dal 1795 e per il quale ottenne il brevetto nel 1801.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Abraham-Louis Breguet nacque a Neuchâtel, in Svizzera, il giorno 10 gennaio 1747. A soli 15 anni si trasferì in Francia e si stanziò a Parigi, ove, dopo un fortunato matrimonio, poté avviare nel 1775, all'età di 28 anni, la propria attività ed aprire la propria manifattura orologiera in Quai de l'Horloge. Sin dai primi anni d'attività è impegnato nel perfezionamento tecnico dei meccanismi degli orologi e nello sviluppo e nell'invenzione di complicazioni e soluzioni tecniche sempre nuove, tanto che oggi il suo contributo all'evoluzione della tecnica orologiera è considerato decisivo, vitale ed imprescindibile. Basti pensare che a soli 5 anni di distanza dall'insediamento in Quai d'Horloge, già presentò a Parigi i primi orologi automatici, detti "perpetui". Ammalierà così, grazie alla sua maestria tecnica e al sui innegabile savoir-faire estetico, la nobiltà e l'alta borghesia, tanto da divenire il principale fornitore di orologi della regina Maria Antonietta prima, dell'intera corte di Versailles poi.

Le principali invenzioni di Abraham-Louis Breguet[modifica | modifica wikitesto]

Innumerevoli sono gli interventi apportati da Breguet in termini di miglioramenti di ritrovati tecnici preesistenti o di introduzione di nuovi dispositivi e complicazioni. In ordine cronologico, ricordiamo:

  • 1780: perfezionamento dell'orologio automatico, detto perpetuo
  • 1783: messa a punto della "molla sonora" ovvero il gong per gli orologi dotati di ripetizione minuti
  • 1786: perfezionamento dello scappamento ad ancora
  • 1789: invenzione dello scappamento naturale, che funziona senza bisogno di lubrificante
  • 1790: invenzione del "paracadute", sistema di protezione antiurto atto a rendere gli orologi meno fragili
  • 1791: ideazione dell'orologio con lancetta dei secondi indipendenti, detto "à seconde d'un coup". Rappresentano i primi antesignani del moderno cronografo
  • 1795: brevetto del "quantieme perpetuel": Breguet perfeziona definitivamente la funzione del calendario perpetuo. Invenzione dello scappamento a cilindro di rubino e della spirale Breguet
  • 1796: costruzione della prima pendola da viaggio
  • 1798: invenzione dello scappamento a forza costante, della "pendola simpatica" e del "cronometro musicale", che funge da metronomo
  • 1799: Invenzione dell'orologio a tatto
  • 1801: Brevetto del tourbillon
  • 1819: perfezionamento del "podometro", per regolare il passo di marcia delle truppe
  • 1820: invenzione del cronografo d'osservazione con doppia lancetta dei secondi, antenato del cronografo moderno
  • 1822: invenzione del cronografo a inchiostro

Breguet fuori dall'orologeria[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua vita, Abraham-Luois Breguet ebbe modo di applicare il proprio talento anche in altri campi oltre a quello orologiero: ricordiamo in particolare la costruzione di telegrafi ottici. In particolare, nel 1792 metterà a punto il meccanismo del telegrafo ottico di Chappe, mentre nel 1796 collaborerà con l'ingegnere spagnolo Juan de Bethencourt.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le collezioni Breguet, 2009
  • Orologi- Le collezioni 1995- Toubillon International, 1995
  • Orologi- Le collezioni 2002- Toubillon International, 2002

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59225234 LCCN: nr97032853

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie