Ablazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ablazione è definito come il processo di rimozione di materiale dalla superficie di un oggetto mediante processi di vaporizzazione ed erosione. Il termine si trova spesso in fisica spaziale associato con il rientro in atmosfera, in glaciologia, in medicina e in protezione antincendio passiva.

Fisica spaziale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Scudo termico.

In fisica spaziale si parla di ablazione quando a causa dell'attrito atmosferico, un corpo durante il rientro in atmosfera subisce un processo di vaporizzazione ed erosione della superficie. In certi casi questo fenomeno può arrivare a consumare totalmente il corpo prima che raggiunga il suolo. Tuttavia l'evaporazione e la continua rimozione del materiale surriscaldato permettono al corpo di non subire forti variazioni di temperatura nella zone interne o non raggiunte dall'ablazione: il calore prodotto dall'attrito con l'aria viene rimosso e allontanato insieme al materiale vaporizzato.

Questo meccanismo, mediante appositi scudi termici, è sfruttato per proteggere efficacemente le navicelle spaziali durante il rientro in atmosfera.

Glaciologia[modifica | modifica wikitesto]

In glaciologia, ablazione è utilizzato per definire la rimozione di ghiaccio o neve dalla superficie di una massa di ghiaccio all'interno del cosiddetto bacino di ablazione. Questo fenomeno è provocato principalmente per effetto dell'irraggiamento solare. L'ablazione si può riferire alla fusione o alla sublimazione del ghiaccio, e produce un assottigliamento del ghiaccio. Depositi d'ablazione sono masse di detriti rocciosi lasciati dallo scioglimento superficiale del ghiacciaio.

Diritto[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Potere ablatorio.

È il contenuto di un provvedimento avente l'effetto di togliere ad alcuno il godimento o l'esercizio di un diritto o di un interesse.

Medicina[modifica | modifica wikitesto]

In medicina ablazione è la rimozione di una parte (di solito superficiale) di tessuti biologici.

Questa tecnica può essere applicata alla pelle mediante metodi chimici (peeling) o con l'ausilio di laser allo scopo di favorirne la rigenerazione.

L'ablazione laser della cornea viene effettuata in medicina refrattiva per la correzione dei difetti visivi come l'astigmatismo, la miopia e l'ipermetropia.

Si può effettuare un'ablazione chirurgica anche in otorinolaringoiatria, ad esempio per il trattamento del russare.

L'ablazione laser è applicata nel campo delle procedure mini invasive (termoterapia interstiziale laser) per il trattamento di patologie tumorali in organi quali fegato, polmone, pancreas e prostata. Il calore sviluppato dalla radiazione laser, che viene introdotta nel tessuto da trattare mediante l'utilizzo di una o più fibre ottiche, determina una necrosi irreversibile delle cellule tumorali. Ulteriori applicazioni riguardano l'ablazione laser dei noduli tiroidei benigni.

Tecniche di ablazione sono usate anche in cardiologia per curare una varietà di aritmie come ad esempio la tachicardia sopraventricolare, la sindrome WPW, la tachicardia ventricolare e, più recentemente, la fibrillazione atriale. La rotoablazione è un tipo di pulizia delle arterie usato per il trattamento dei disturbi delle coronarie allo scopo di ripristinare il corretto flusso del sangue.

L'ablazione del midollo osseo è un processo utilizzato quando le cellule del midollo osseo devono essere eliminate in preparazione di un trapianto. Questo processo è realizzato mediante chemioterapia e radiazioni. Proprio per questo fisicamente questo processo non ha niente a che fare con le altre tecniche di vaporizzazione ed erosione illustrate nel resto di questo articolo.

In odontoiatria si intende il processo di rimozione del tartaro (depositi di calcio sulle superfici dentali) con strumento ad ultrasuoni (ablatore) o con strumenti manuali quali curette.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

In biologia si può parlare ad esempio di ablazione cellulare, dove cellule specifiche sono distrutte a scopi sperimentali.

L'ablazione genetica descrive un gene che è stato silenziato. Può essere usata allo scopo di condurre esperimenti nei quali gli scienziati hanno modo di osservare gli effetti del silenziamento genetico.

Protezione antincendio passiva[modifica | modifica wikitesto]

Una tecnologia molto simile a quella utilizzata per gli scudi termici in fisica aerospaziale è utilizzata per applicazioni di protezione passiva antincendio. Spesso si tratta di materiali sacrificali che, consumandosi in maniera controllata durante un incendio, sono in grado di isolare termicamente le parti da proteggere.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]