Abito Union Jack

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abito Union Jack
Geri Halliwell in concert cropped.jpg
Tipo di abito Tubino
Colore  Rosso Blu Nero
Stilista Gucci/Geri Halliwell (1997)
Roberto Cavalli (2007)
Anno di presentazione 1997
Evento di presentazione BRIT Awards 1997
Riconoscimenti Guinness dei primati come capo d'abbigliamento più costoso di una popstar mai venduto ad un'asta.

L'abito Union Jack era un capo di abbigliamento indossato da Geri Halliwell delle Spice Girls in occasione dei BRIT Awards 1997. Il mini abito aveva stampato la bandiera del Regno Unito, la Union Jack, sul davanti ed un simbolo della pace bianco su sfondo nero sulla parte posteriore del vestito. Il giorno successivo all'esibizione delle Spice Girls ai Brit Awards, le immagini di quell'abito comparvero sulla prima pagina di varie riviste, ed è citato come uno degli abiti maggiormente ricordati nella storia dei BRIT Awards. Inoltre quell'abito è diventato un sinonimo delle Spice Girls, di Geri Halliwell e del concetto di Girl Power.

Creazione[modifica | modifica sorgente]

Ai Brit Award del 1997, era prevista l'esibizione delle Spice Girls, oltre che l'essere nominate in cinque diversi premi, due dei quali alla fine furono vinti.[1] Il miniabito nero di Gucci che la Halliwell avrebbe dovuto indossare fu ritenuto dalla cantante troppo "noioso".[2] Così la Halliwell decise di "celebrare la propria nazionalità britannica", e chiese a sua sorella Karen di cucire sull'abito un asciugamano raffigurante l'Union Jack sul davanti del vestito, come gesto patriottico.[2][3] Contenta del risultato, Geri Halliwell decise di indossarlo durante l'esibizione di Who Do You Think You Are (con un inserto di Wannabe) durante i BRIT Awards il 24 febbraio 1997.

Vendita[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998, un anno dopo che la Halliwell si era esibita con quel vestito, ha messo l'abito all'asta presso la filiale londinese di Sotheby's per il prezzo di 41320 sterline.[4] Il compratore è stato Peter Morton, a nome dell'Hard Rock Hotel and Casino, di Las Vegas, che ha messo in esposizione l'abito come memorabilia pop.[4] Morton ha piazzato la propria offerta via telefono, battendo altri concorrenti, fra cui The Sun.[5] La stessa Geri Halliwell ha assistito alla "frenetica asta"[6], come è stata descritta da MTV, ed ha battuto il martelletto dopo l'offerta finale.[6] L'abito era stato originariamente valutato 12000 sterline, ma in seguito è stato venduto per 36200 sterline (meno il 15% di commissioni, che avrebbero fatto salire il prezzo a 41320 sterline).[6] Halliwell ha dato il ricavato della vendita dell'abito in beneficenza, ad un fondo per la ricerca per la cura del cancro.[6] BBC ha commentato la vendita, dicendo che essa "segna la fine dei collegamenti di Geri con l'immagine del passato del Girl Power".[5] L'abito detiene il Guinness dei primati come capo d'abbigliamento più costoso di una popstar mai venduto ad un'asta.[7]

Remake del 2007[modifica | modifica sorgente]

Per il concerto che le Spice Girls hanno tenuto nel 2007 per celebrare la reunion del gruppo, lo stilista Roberto Cavalli ha disegnato un nuovo vestito Union Jack, modellato sull'originale.[8] Nella nuova versione l'abito appare leggermente più lungo, e la bandiera è stata realizzata con strass e swarovski.[8] È stata riportata da vari mass media la notizia che la Halliwell aveva tentato di riacquistare il vestito originale prima dell'inizio del loro tour mondiale.[9]

Geri ha dichiarato, prima delle date presso la O2 Arena, che "Siamo una band inglese e siamo seriamente orgogliose di sventolare la bandiera. Camminare nel vestito Union Jack sarà speciale."[10] Geri Halliwell ha aggiunto in una intervista successiva che a lei "piaceva" il nuovo vestito e che aveva deciso di tenerlo come memorabilia.[11]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Vaults - the Brit Awards, The BRIT Awards. URL consultato il 21 maggio 2010.
  2. ^ a b Sophie Eager, Geri Halliwell's infamous Union Jack dress was tea towel, Monsters and Critics, 1º aprile 2010. URL consultato il 21 maggio 2010.
  3. ^ Nick Levine, Ten Things You Never Knew About Geri Halliwell, Digital Spy, 7 novembre 2007. URL consultato il 21 maggio 2010.
  4. ^ a b Anthony Barnes, Geri Halliwell auctions her famous Union Jack dress (London), The Independent, 21 gennaio 2010. URL consultato il 21 maggio 2010.
  5. ^ a b Ginger Spice sells out, BBC, 16 settembre 1998. URL consultato il 21 maggio 2010.
  6. ^ a b c d Ginger Spice Dress Goes For $70,000, MTV, 16 settembre 1998. URL consultato il 21 maggio 2010.
  7. ^ Bruce DeMara, Spice Girls end tour in Toronto, Toronto Star, 27 febbraio 2008. URL consultato il 21 maggio 2010.
  8. ^ a b Recycled Spice! Geri brings back the Union Jack as 'Golden Girls' kick off world tour, London Evening Standard, 7 dicembre 2007. URL consultato il 21 maggio 2010.
  9. ^ Notorious BRIT Awards moments, Virgin Media. URL consultato il 21 maggio 2010.
  10. ^ Gordon Smart, Geri's back in the Union Jack, The Sun, 15 dicembre 2007. URL consultato il 21 maggio 2010.
  11. ^ Geri: 'I looked like a drag queen', Metro, 13 maggio 2008. URL consultato il 21 maggio 2010.