Abideno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vita e opere[modifica | modifica sorgente]

Abideno (in greco Αβυδηνός[1]; ... – ...) fu uno storico greco antico autore di una Storia dell'Assiria (Ασσυριακά).

Incerto è il periodo nel quale visse ma utilizzò come fonti della sua opera gli scritti di Megastene e Beroso. Cirillo afferma che scrisse in dialetto ionico. Molti frammenti della sua opera sono conservati da Eusebio, Cirillo e Giorgio Sincello. Un'importante frammento, che chiarisce alcune difficoltà relative alla storia assira, è stato scoperto nella traduzione armena della Cronaca di Eusebio.

I frammenti della sua storia sono stati pubblicati dallo Scaligero, De emedatione temporum, e dal Richter, Berosi Chaldaeorum Historiae (1825).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ William Smith, Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, 1, Boston: Little, Brown and Company, Vol.1 p. 4

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]