Abbronzatissimi 2 - Un anno dopo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbronzatissimi 2 - Un anno dopo
Titolo originale Abbronzatissimi 2 - Un anno dopo
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1993
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere comico
Regia Bruno Gaburro
Soggetto Carla Giulia Casalini
Sceneggiatura Lucio Gaudino, Bruno Gaburro, Carla Giulia Casalini
Produttore Mario Cecchi Gori, Vittorio Cecchi Gori, Bruno Altissimi
Casa di produzione Penta Film - Video Maura
Distribuzione (Italia) Penta - Cecchi Gori Home Video
Fotografia Sandro D'Eva
Montaggio Antonio Siciliano
Musiche Riccardo Eberspacher
Scenografia Enzo De Camillis
Costumi Raffaella Fantasia
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Abbronzatissimi 2 - Un anno dopo è un film del 1993, diretto da Bruno Gaburro. La pellicola è il sequel di Abbronzatissimi del 1991.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tre amici, Maurizio (Brando Giorgi), Jessica (Barbara Cavallari) e Riky (Fabrizio Cerusico) partono per le vacanze sulla Riviera adriatica, al Grand Hotel di Cervia. Sulla spiaggia Maurizio rimane folgorato da Bea (Valeria Marini), una bella ragazza accompagnata da Alfredo (George Hilton), cinquantenne di stile e fascino. La ragazza è ambigua riguardo ad Alfredo; infatti mentre tutti ritengono sia il suo fidanzato, lei dice che è suo padre.

Daniela (Vanessa Gravina), è una giovane ragazza benestante separata dal marito Piero (Mauro Di Francesco), il quale è ancora innamorato di lei al punto da raggiungerla nello stesso albergo pur di riconquistarla. Daniela, che al contrario vuole ottenere il divorzio, si imbatte nell'idraulico Andrej (Pier Maria Cecchini), spacciandolo dietro lauto compenso, come suo nuovo fidanzato. Piero decide di sfidarlo in un incontro di boxe, stringendo un patto con Daniela: se perde le concederà il divorzio, se vince trascorreranno insieme il resto delle vacanze.

Martino (Jerry Calà) è uno scrittore che arriva in albergo insieme alla moglie Stella (Eva Grimaldi), con l'intento di conoscere l'importante editore Boccioni, per ottenere la pubblicazione di un libro. Per equivoco lo scambia con un suo omonimo (Renato Cecchetto), il quale non intuendo l'errore di persona da parte di Martino, gli propone uno scambio di coppie.

Attilio (Franco Oppini), il direttore dell'albergo, intrattiene contemporaneamente una relazione con ben sei sue dipendenti, fino al giorno in cui viene smascherato da una di queste (Maria Grazia Cucinotta).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema