Abbazia di Seckau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbazia di Nostra Signora
L'Abbazia di Seckau
L'Abbazia di Seckau
Stato Austria Austria
Land Flag of Styria.svg Stiria
Località AUT Seckau COA.jpg Seckau
Religione Cristiana cattolica
Diocesi Graz-Seckau
Stile architettonico romanico-rinascimentale
Sito web http://www.abtei-seckau.at/

Storia[modifica | modifica sorgente]

Priorato di Seckau[modifica | modifica sorgente]

Il monastero fu fondato da monaci agostiniani, trasferiti a Seckau dalla già esistente comunità di Sankt Marein bei Knittelfeld, nel 1142. Il monastero cadde in rovina e fu abbandonato nel 1782.

Abbazia di Seckau[modifica | modifica sorgente]

Nel 1883 il monastero fu ricostruito dai Benedettini della arciabbazia di Beuron che dovettero abbandonare la Germania a seguito della Kulturkampf. Nel 1940 i monaci furono arrestati e gli edifici confiscati dalla Gestapo. Solo nel 1945 tornarono i monaci. L' abbazia gestisce e mantiene una scuola secondaria ("Gymnasium") ed una parrocchia. È parte della Congregazione di Beuron facente parte a sua volta della più ampia Congregazione benedettina.

La chiesa abbaziale[modifica | modifica sorgente]

La chiesa abbaziale, una basilica romanica, è stata edificata tra il 1143 e il 1164. Per secoli è stata il luogo di sepoltura degli Asburgo dell'Austria Interiore. Nel 1930 fu dichiarata una basilica minore.

Galleria di immagini[modifica | modifica sorgente]

Numismatica[modifica | modifica sorgente]

L' immagine dell'abbazia di Seckau e stata scelta nel 2008 per essere rappresentata sulla moneta da un euro da collezione austriaco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 47°16′26″N 14°47′10″E / 47.273889°N 14.786111°E47.273889; 14.786111