Abbazia di Engelszell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La facciata della chiesa dell'abbazia.

L'abbazia di Engelszell (tedesco Stift Engelszell) è un'abbazia cistercense trappista, l'unica in Austria, situata nei pressi di Engelhartszell, nella regione dell'Alta Austria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima abbazia fu fondata da Bernardo di Prambach, vescovo di Passavia, nel 1293 e unita all'ordine cistercense nel 1295. Soppressa da Giuseppe II nel 1786, venne ripresa da una comunità monastica proveniente da Oelenberg solo nel 1925 ed elevata al rango di abbazia nel 1931.

Superiori[modifica | modifica wikitesto]

  • Gregorius Eisvogel, 1925–1950, prete titolare, a partire dal 1931
  • Basile Sartorio, 1950–1951, supérieur intérimaire
  • Bonaventure Diamant, 1951–1952, superiore ad nutum
  • Benno Stumpf, 1952–1966, superiore ad nutum, a partire dal 1953
  • Willibald Knoll, 1966–1983, abate
  • Klaus Jansen, 1982–1989, amministratore apostolico, a partire dal 1983
  • Nivard Volkmer, 1989–1991, superiore ad nutum
  • Marianus Hauseder, depuis 1991, superiore ad nutum, a partire dal 1995

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 48°29′56.4″N 13°44′02.4″E / 48.499°N 13.734°E48.499; 13.734