Aatxe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aatxe (a.atʃe, Giovane toro) o Aatxegorri (Giovane toro rosso), noto anche come Etsai,[1] è uno spiritello malvagio della mitologia basca.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Abitante delle caverne e delle miniere, appare molto spesso come un toro rosso o un toro infuocato, pur essendo un mutaforma, abilità che gli consente di assumere anche un aspetto umano.[2]

Di notte, specie se con tempo burrascoso, esce dalla cavità dove è nascosto, attaccando criminali o altre persone malvagie. Protegge anche le persone, facendole restare in casa quando c'è un pericolo vicino.

Nella cultura basca[modifica | modifica wikitesto]

Viene perlopiù identificato con la dea Mari, di cui sarebbe la rappresentazione vendicativa, che punisce ladri, bugiardi e blasfemi.

Come spauracchio assolve anche la funzione di proteggere le persone facendole stare lontano da luoghi pericolosi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carol Rose, A in Spirits, Fairies, Leprechauns and Goblins, Norton, 1998, pp. 1, ISBN 0-393-31792-7.
  2. ^ John & Caitlin Matthews, The Element Encyclopedia of Magical Creatures, Harper Collins, 2005, p. 5, ISBN 0-00-720873-1.
Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mitologia