Aaron Pryor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aaron Pryor
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 169 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi welter junior
Ritirato 4 dicembre 1990
Carriera
Incontri disputati
Totali 44
Vinti (KO) 39 (35)
Persi (KO) 1 (1)
Pareggiati 4
 

Aaron Pryor (Cincinnati, 20 ottobre 1955) è un pugile statunitense.

Campione del mondo dei pesi welter junior dal 1980 al 1983 e dal 1984 al 1985.

La International Boxing Hall of Fame lo ha riconosciuto fra i più grandi pugili di ogni tempo.

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Pugile afroamericano, da dilettante batté un altro fuoriclasse afroamericano e futuro campione del mondo: Thomas Hearns.

Dopo aver fatto registrare, tra i pugili in maglietta, un record di 204 vittorie e 16 sole sconfitte, Pryor iniziò la carriera da professionista nel 1976.

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 agosto del 1980, con alle spalle un record di sole vittorie (24, di cui 22 prima del limite), Pryor affrontò il campione del mondo dei superleggeri, il veterano fuoriclasse colombiano Antonio Cervantes, battendolo per KO al 4º round.

Vinse tutte prima del limite le 9 sfide mondiali sostenute dal 1980 al 1983. Tra queste sono celebri le due con Alexis Arguello, che Pryor batté per KO al 14º round nel 1982, ripetendosi nella rivincita del 1983 con un KO al 10º round.

In seguito a quest'ultimo match, entrambi i pugili annunciarono il loro ritiro. Pryor lasciò il titolo vacante, mantenendone tuttavia la versione IBF fino al 1985, quando si ritirò effettivamente, dopo una vittoria ai punti sul futuro campione del mondo della categoria Gary Hinton. Dopo questo incontro Pryor iniziò ad avere problemi di droga

Rientrato nel 1987, Pryor subì l'unica sconfitta della carriera ad opera di Bobby Joe Young, un pugile che in altri tempi avrebbe battuto senza alcun problema.

Tra il 1987 e il 1990 Pryor disputò altri 3 incontri con pugili di valore inferiore al proprio, finché fu scoperto che aveva combattuto per anni con problemi agli occhi, e gli venne revocata la licenza.

Vita dopo la boxe[modifica | modifica wikitesto]

Pryor prosegue a vivere nella città natale di Cincinnati con la moglie, da cui ha avuto quattro figli. È stato ordinato diacono dalla New Friendship Baptist Church (Chiesa Battista della Nuova Amicizia) e svolge attività pubblica contro l'uso delle droghe. Conduce una palestra di pugilato per giovani con lo scopo dichiarato di tenerli lontano dalla strada e dalle tossicodipendenze.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 16632779