Aaron Elkins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aaron Elkins (24 luglio 1935) è uno scrittore statunitense di libri gialli.

Famoso per i suoi romanzi che vedono come protagonista Gideon Oliver, un antropologo forense. Il suo quarto romanzo con Gideon, Old Bones, ha ricevuto nel 1988 l'Edgar Award per il miglior romanzo giallo. Altri suoi romanzi hanno per protagonista Chris Norgren, curatore di un museo. Il suo terzo romanzo del 1993 Old Scores vince nel 1994 il Premio Nero Wolfe. Ha scritto romanzi anche assieme alla moglie Charlotte Elkins.

Il romanzo Good Blood, non ancora tradotto in italiano, è stato ambientato in Italia, precisamente a Stresa sul Lago Maggiore, dove lo scrittore aveva soggiornato qualche settimana per documentarsi. Alcuni romanzi sono stati tradotti in italiano e pubblicati da Mondadori.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi con Gideon Oliver[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi con Chris Norgren[modifica | modifica wikitesto]

  • A Deceptive Clarity (1987)
  • A Glancing Light (1991)
  • Old Scores (1993)

Romanzi con Lee Ofsted (con Charlotte Elkins)[modifica | modifica wikitesto]

  • A Wicked Slice (1989)
  • Rotten Lies (1995)
  • Nasty Breaks (1997)
  • On the Fringe (2005)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Loot (1999)
  • Turncoat (2002)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 116758272 LCCN: n83043229