A cerchiata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La A cerchiata, , è certamente il simbolo più conosciuto di tutto il movimento anarchico.

La "A" cerchiata, , uno dei simboli del movimento anarchico

Storia del simbolo[modifica | modifica sorgente]

L'origine della A cerchiata (che rappresenta il famoso slogan di Proudhon: Anarchia è Ordine), come simbolo dell'obiettivo anarchico di raggiungere la libertà e l'autonomia non attraverso una strutturazione sociale di tipo gerarchico ma tramite rapporti alla pari tra le persone, eliminando quindi il disordine rappresentato dai rapporti di subordinazione e di potere. Sempre Pierre-Joseph Proudhon disse: La société cherche l'ordre dans l'anarchie ("La società cerca l'ordine nell'anarchia"),[1] e le due parole Ordine e Anarchia iniziano con O e A in tutte le lingue occidentali.

Meno chiara è invece l'origine del simbolo. Molti pensano erroneamente che essa sia da ricercare nel movimento punk negli anni '70 del XX secolo. In realtà nel 1964 un famoso gruppo francese, Gioventù Libertaria, l'aveva usata come proprio simbolo, ma la Alliance Ouvriere Anarchiste (AOA) l'aveva utilizzata già nel novembre 1956, alla sua fondazione avvenuta a Bruxelles. Fino a pochi anni fa la nascita della A cerchiata è stata datata a quell'evento (25 novembre 1956).

Un documentario della BBC dedicato alla guerra civile spagnola tuttavia ha mostrato una milizia anarchica recante chiaramente una A cerchiata sulla parte posteriore dell'elmetto, il che farebbe quindi risalire il simbolo agli anni trenta. In realtà, però, pare che si tratti del disegno di un bersaglio (naturalmente diverso dall'attuale simbolo fascista). Secondo l'Enciclopedia anarchica[2] il simbolo apparso in Spagna negli anni '30 sarebbe un simbolo massonico.

La diffusione massiccia del simbolo in tutto il mondo si colloca sicuramente nel 1968, come uno dei simboli del movimento noto come Il Sessantotto.

Una storia della A cerchiata si può trovare sul sito del Centro Studi Libertari di Milano,[3] i cui fondatori erano in contatto con il gruppo francese Gioventù Libertaria.

Il carattere può essere codificato in Unicode attraverso il codice U+24B6 (Ⓐ). Inoltre, il segno "@" o "(A)" possono essere utilizzati per rappresentare rapidamente la A cerchiata in un computer.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In Qu' est-ce que la propriété? ou Recherches sur le principe du droit et du gouvernement, premier mémoire, 1840-1849, disponibile su books.google.it nelle varie edizioni: [1], [2], [3], [4], [5], [6].
  2. ^ Enciclopedia anarchica.
  3. ^ Centro Studi Libertari.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gli Iconoclasti, Gianluca Chinnici. A-cerchiata. Storia veridica ed esiti imprevisti di un simbolo. Milano, Elèuthera, 2008. ISBN 9788889490600.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anarchia Portale Anarchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anarchia