Schiava della moda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da A Slave of Fashion)
Schiava della moda
Titolo originale A Slave of Fashion
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1925
Durata 60 min. (6 rulli - 1.824 metri)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere commedia
Regia Hobart Henley
Soggetto Samuel Shipman
Sceneggiatura Bess Meredyth, Jane Murfin
Casa di produzione MGM
Fotografia Ben Reynolds
Scenografia Cedric Gibbons
Costumi Peggy Hamilton
Interpreti e personaggi

Schiava della moda (Slave of Fashion) è un film muto del 1925 diretto da Hobart Henley e interpretato da Norma Shearer. Un piccolo ruolo da modella anche per la ventenne Joan Crawford qui alla sua seconda apparizione cinematografica.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Katherine Emerson, una provinciale di belle speranze, lascia finalmente la sua cittadina per partire alla volta di New York, ansiosa di acquisire un più alto livello di vita. Il treno su cui si trova Katherine è coinvolto in un incidente e una passeggera rimane uccisa. La borsa della morta viene recuperata da Katherine che trova una lettera di un amico che la invita a occupare il suo elegante appartamento di New York durante la sua assenza di 6 mesi. La lettera dà a Katherine l’idea di prendere il posto della donna uccisa, e decide di presentarsi come fosse lei. Occupato l’appartamento, comincia a curare la sua immagine, comprando dei bei vestiti e cambiando il proprio look, tanto da diventare una delle donne più belle e eleganti di tutta la città. I suoi genitori, però, un bel giorno le fanno la sorpresa di una visita: imbarazzata, Katherine inventa di essersi sposata con Nicolas, il proprietario dell’appartamento. I suoi non apprezzano che la figlia viva sola e mandano un cablo al supposto marito per farlo ritornare. Nicholas è strabiliato a vedere la sconosciuta a casa sua, ma non la tradisce. Si diverte a metterla in imbarazzo ogni volta che può, e piano piano si innamora di lei. Quando Katherine confessa ai genitori la verità e si prepara ad andarsene, l’uomo la invita a restare, sposandolo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla MGM.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla MGM, il film uscì nelle sale il 23 agosto 1925. La pellicola è considerata perduta.

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

IMDb

  • USA 20 luglio 1925 (New York City, New York)
  • USA 23 agosto 1925
  • Finlandia 27 settembre 1926
  • Portogallo 25 gennaio 1928

Alias

  • A Escrava da Moda Portogallo
  • Lo que toda mujer quiere Spagna

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jack Jacobs, Myron Braum, The Films of Norma Shearer Citadel Press, Secaucus, New Jersey 1977 ISBN 0-8065-0607-5 Pag. 107-111
  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7 Pag. 24

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema