A Show of Hands (Rush)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A Show of Hands
Artista Rush
Tipo album Live
Pubblicazione gennaio 1989
Durata 74 min : 22 s
Dischi 1
Tracce 15
Genere Rock
Rock progressivo
Rock elettronico
Etichetta Anthem Records
Mercury Records
Produttore Rush
Registrazione 31 marzo, 1 aprile 1986 - 27 gennaio, 1, 3 febbraio, 21, 23, 24 aprile 1988
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Rush - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1989)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
All Music Guide[1] 3.5/5 stelle

A Show of Hands è il terzo live ufficiale della rock band canadese Rush ed è stato pubblicato il 10 gennaio 1989[2]. Le tracce furono registrate in più sessioni, precisamente a Birmingham (UK), New Orleans, Phoenix, e San Diego nel 1988 durante l'Hold Your Fire Tour, e a Meadowlands (East Rutherford, New Jersey) nel 1986 durante il Power Windows Tour. Il disco fu certificato d'oro dalla RIAA il 19 marzo 1989[3].

Con questo live album si conclude quella che solitamente viene definita come la III Fase del gruppo, il periodo del rock elettronico, ossia quella più legato a sonorità tastieristiche.

Originariamente l'album venne pubblicato come doppio disco in vinile ed in versione cd singolo.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Intro – 0:53
  2. The Big Money – 5:59 (da: Power Windows)
  3. Subdivisions – 5:22 (da: Signals)
  4. Marathon – 6:39 (da: Power Windows)
  5. Turn the Page – 4:41 (da: Hold Your Fire)
  6. Manhattan Project – 5:18 (da: Power Windows)
  7. Mission – 5:46 (da: Hold Your Fire)
  8. Distant Early Warning – 5:15 (da: Grace Under Pressure)
  9. Mystic Rhythms – 5:32 (da: Power Windows)
  10. Witch Hunt (Part III of Fear) – 4:00 (da:Moving Pictures)
  11. The Rhythm Method (Peart) – 4:37
  12. Force Ten (Lifeson, Lee, Peart, Pye Dubois) – 4:55 (da: Hold Your Fire)
  13. Time Stand Still – 5:13 (da: Hold Your Fire)
  14. Red Sector A – 5:18 (da: Grace Under Pressure)
  15. Closer to the Heart (Lifeson, Lee, Peart, Peter Talbot) – 4:54 (da: A Farewell to Kings)

Tutti i brani scritti da Geddy Lee, Alex Lifeson e Neil Peart eccetto dove segnato

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Musicisti addizionali[modifica | modifica sorgente]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Album - Billboard (Nord America)

Anno Classifica Posizione
1989 The Billboard 200 21

Principali edizioni e formati[modifica | modifica sorgente]

A Show of Hands è stato pubblicato nel corso degli anni in varie edizioni, ristampe e formati; queste le principali[4]:

  • 1989, Anthem Records (solo Canada), formato: doppio LP, MC, CD
  • 1989, Mercury Records, formato: doppio LP, MC, CD
  • 1997, Mercury Records, formato: CD, rimasterizzato
  • 2011, Mercury Records, all'interno del cofanetto Sector 3, formato: CD, rimasterizzato

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Marathon / Marathon[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rush | Discography | AllMusic
  2. ^ "A Show of Hands" lyrics and information from Power Windows
  3. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  4. ^ http://www.discogs.com/Rush-A-Show-Of-Hands/master/7380
  5. ^ Rush - Marathon - Encyclopaedia Metallum: The Metal Archives
rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo