A Blaze in the Northern Sky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A Blaze in the Northern Sky
Artista Darkthrone
Tipo album Studio
Pubblicazione 26 febbraio 1992
Durata 42 min : 05 s
Dischi 1
Tracce 6
Genere Black metal[1]
Etichetta Peaceville Records
Produttore Darkthrone
Registrazione agosto 1991, Creative Studios, Oslo.
Formati Musicassetta
LP
CD
Darkthrone - cronologia
Album precedente
(1990)
Album successivo
(1993)

A Blaze in the Northern Sky è il secondo album in studio del gruppo black metal norvegese Darkthrone, pubblicato il 26 febbraio 1992 da Peaceville Records[1].

È stato ripubblicato più volte, in versione remasterizzata nel 2003 come edizione digipack con l'aggiunta di un'intervista, nel 2007 in Brasile e Sudamerica e nel dicembre 2009 su vinile con nuove note di copertina scritte da Nocturno Culto[2]. La traccia Kathaarian Life Code è stata inclusa nel film del 2002 Demonlover[2]. L'album è stato dedicato alla memoria di Euronymous[2].

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Con questo lavoro il gruppo cambiò stile, passando dal death al black metal, probabilmente anche a causa dell'avvicinamento a Euronymous dei Mayhem e alla scena che in quegli anni si stava formando attorno al negozio di dischi Helvete di Oslo[1]. Musicalmente il disco si distacca dalle produzioni black metal del periodo, spesso influenzate dal folk e dalla musica classica, ed è caratterizzato da strutture molto semplici e da una produzione volutamente lo-fi[1]. Luca Signorelli gli ha assegnato un voto di 5/5 nella recensione dell'album contenuta all'interno di Heavy Metal: I moderni. Anche il critico di All Music Guide Eduardo Rivadavia lo ha votato con 5 stelle su 5[1][3], mentre Piero Scaruffi gli ha dato 6.5/10 e definendolo quasi la versione garage rock del black metal e il manifesto del black metal scandinavo[4]. Il bassista Dag Nilsen lasciò la band subito dopo la pubblicazione, e i restanti tre membri del gruppo cambiarono i propri nomi rispettivamente da Ted Skjellum a Nocturno Culto, da Ivar Engar a Zephyrous e da Gylve Nagell a Fenriz[2].

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Kathaarian Life Code - 10:40
  2. In the Shadows of the Horns - 7:01
  3. Paragon Belial - 5:24
  4. Where Cold Winds Blow - 7:26
  5. A Blaze in the Northern Sky - 4:57
  6. The Pagan Winter - 6:35

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Crediti[5][6][modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) A Blaze in the Northern Sky, Allmusic.com. URL consultato l'08-12-2010.
  2. ^ a b c d (EN) Darkthrone - A Blaze in the Northern Sky, Metal-archives.com. URL consultato l'08-12-2010.
  3. ^ (EN) Heavy metal: I moderni Di Luca Signorelli, Books.google.com. URL consultato l'08-12-2010.
  4. ^ (EN) The History of Rock Music: Darkthrone, Scaruffi.com. URL consultato l'08-12-2010.
  5. ^ (EN) Crediti, Allmusic.com. URL consultato l'08-12-2010.
  6. ^ (EN) Darkthrone - A Blaze In The Northern Sky (CD, Album), Discogs.coM. URL consultato l'08-12-2010.
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal