A.S.D. Imperia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.S.D. Imperia
Calcio Football pictogram.svg
Neroazzurri
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Azzurro e Nero (Strisce).png Nero-Azzurro
Inno Imperia dai! (U.S. Imperia)

Imperia cun nui... (U.S. Imperia)

Imperia Imperia olè olè (A.S. Imperia'87)

È un'emozione... (A.S.D. Imperia)
Lagorio, Schiavolini e Terrino
(solo U.S. Imperia)

Dati societari
Città Imperia
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza Liguria
Fondazione 1923
Rifondazione 1988/2008/2012
Presidente Gramondo Fabrizio
Allenatore Caverzan Andrea
Stadio Stadio Nino Ciccione
(3.300 posti)
Sito web asdimperia.it
Palmarès
Trofei nazionali 2006 e 2012 (Eccellenza Liguria) Coppe Italia
Si invita a seguire il modello di voce

L'Unione Sportiva Imperia è stata la squadra di calcio della città di Imperia, fondata nel 1923 (nel 1924 iniziò l'attività) proprio lo stesso anno della creazione del comune ligure, la società è stata radiata al termine del campionato 1987/1988 per inadempienze finanziarie.

Negli anni seguenti l'eredità morale dell'Unione Sportiva Imperia è stata raccolta da diverse società che negli anni durante le turbolenti vicissitudini dirigenziali, durante le varie rifondazioni hanno usato titoli sportivi diversi per mantenere in vita il nome della città nel calcio.

Nella storia calcistica cittadina ogni società a prescindere la denominazione sportiva è sempre stata ribattezzata dai tifosi, addetti ai lavori e dai media Imperia Calcio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Negli anni 1920 si contende il predominio in provincia con la Ventimigliese. Nella zona esisteva anche un'altra importante squadra: la Sanremese, che però aderiva all'Unione Libera Italiana del Calcio, che dal 1934 cambiò nome in Sezione Propaganda.

All'inizio del campionato 1928-29 l'Imperia viene inserito nel girone A della Seconda Divisione, gestita dal Direttorio Divisioni Inferiori Nord. Nella stagione 1929-30, vincendo il girone A della Seconda Divisione, con largo anticipo conquista la promozione in Prima Divisione, torneo antesignano della Serie C, categoria della quale è fra i fondatori nel 1935 rimanendovi fino al 1939, quando deve rinunciare per difficoltà economiche. La stagione successiva 1939-40 rientra nei ranghi regionali iscrivendosi al campionato di Prima Divisione Ligure, campionato che disputò malgrado l'inizio della seconda guerra mondiale (nessun campionato, neanche regionale, fu sospeso fino alla stagione 1942-43).

Nel 1946 l'Imperia viene ammessa al girone A della Serie C dell'Alta Italia: si piazza al 17º posto e deve richiedere il ripescaggio. Nella stagione 1947-48, con il 5º posto nel girone A l'Imperia viene ammessa alla Promozione, dove resta fino al 1952 perché retrocede in Promozione Ligure a causa della necessaria ristrutturazione voluta dal Presidente della F.I.G.C. Ottorino Barassi. L'Imperia riemerge dai campionati regionali alla fine della stagione 1958-59. Nel 1959, infatti, vince il girone ligure del Campionato Nazionale Dilettanti e si qualifica per la nuova Serie D.

Le stagioni si succedono con due seconde posizioni, nel 1961 e nel 1963. Nel 1967 rischia la retrocessione, con un 16º posto, ma si salva grazie all'allargamento dei gironi. Nel 1970 ottiene la promozione in Serie C, vincendo il girone A della Serie D.

Ottiene un 12º posto, ma nel 1972 è 19.a e retrocede di nuovo in Serie D. Nel 1978 rivince il suo girone e viene ammessa alla nuova Serie C2, classificandosi subito 5.a. L'anno successivo però retrocede di nuovo. L'altalena continua e nel 1980 vince il girone A della Serie D e torna in C2. Questa volta la permanenza è leggermente più lunga, condita da due noni posti, ma nel 1985 retrocede per classifica avulsa, classificandosi al 18º posto.

Tornata nell'Interregionale (che nel frattempo aveva sostituito la Serie D) sfiora subito la promozione, anche grazie all'ingaggio dell'ex centravanti della Fiorentina Claudio Desolati, ma poi retrocede nel campionato di Promozione nel 1987. I guai continuano l'anno successivo: dopo un mediocre 12º posto l'U.S. Imperia viene radiata dai campionati per inadempienze finanziarie. Viene assorbita dalla neonata A.S. Imperia 1987, che quell'anno ha vinto il campionato di 3.a Categoria, e quindi ammessa in 2.a Categoria Ligure.

Negli anni successivi risale la china e nel 1991 torna in Promozione Ligure, assumendo l'anno successivo la denominazione Associazione Calcio Imperia. Nel 1993 vince il girone e viene promosso in Eccellenza, da cui nel 1996 giunge al Campionato Nazionale Dilettanti.

Nel 1998 assume la denominazione Imperia Calcio e nel 1999 conquista la promozione in Serie C2, da cui retrocede però subito dopo i play-out con il Novara.

Nel 2001 è 17º nel girone A di Serie D, retrocede in Eccellenza, ma viene ripescata. Riassume la denominazione di Unione Sportiva Imperia Calcio 1923.

Nel 2004 retrocede veramente, ma nel 2006 riconquista la partecipazione alla Serie D. Il ritorno nella massima categoria del calcio dilettantistico, però, non pone fine ai travagli societari del club ligure: nel marzo del 2008, l'Unione Sportiva Imperia 1923, oberata dai debiti e con già tre sconfitte per rinuncia a proprio carico, è a un passo dalla radiazione che arriva il 19 maggio 2008 dopo la mancata presentazione per la partita dei play-out con la Novese.

Nella stagione 2008-2009 viene rifondata in Seconda Categoria Ligure con il nome di A.S.D. Imperia calcio venendo subito promossa in Prima Categoria Ligure. La squadra mantiene gli storici colori nerazzurri e gioca nello Stadio Nino Ciccione.

Nella stagione successiva, altra vittoria finale che le è valso l'accesso nel campionato di Promozione Ligure.

Nell'anno seguente parte da favorita, ma nel campionato lotta per la prima posizione con squadre come Andora, Ceriale, Voltrese e Finale; conclude il campionato in 2ª posizione e accede ai play-off dove incontra prima il Colli di Luni (battuto ai rigori) e poi il Campomorone, vincendo a Genova 5-1 e ad Imperia 5-0, conquistando quindi la promozione in Eccellenza.

Nell'anno 2011-2012 vince la sua seconda Coppa Liguria di Eccellenza e Promozione battendo ai rigori il Sestri Levante terminando il campionato di Eccellenza Liguria al 5º posto.

Nell'estate 2012 la società viene liquidata dopo la rinuncia all'iscrizione al campionato di Eccellenza Liguria 2012-13, dopo essersi accordata con l'A.S.D. Pro Imperia per avere un'unica società calcistica in città. I ragazzi e lo staff del settore giovanile dell'A.S.D. Imperia Calcio vengono aggregati all'A.S.D. IMPERIA (nuova denominazione della Pro Imperia), che rileva l'impianto sportivo Imperiello di Dolcedo con relativa copertura dei debiti. Nella stagione 2012-2013 l' A.S.D. Imperia prende parte al campionato di serie D retrocedendo in Eccellenza Liguria.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria calcistica del calcio ad Imperia
  • 1924: Fondazione dell'Unione Sportiva Imperia: la fondazione effettiva avvenne a fine 1923.
  • 1924-25
  • 1925-26
  • 1926-27
  • 1927-28: 3ª nel girone D della Terza Divisione Ligure. Ammessa in Seconda Divisione Nord.
  • 1928-29: 4ª nel girone A della Seconda Divisione Nord.
  • 1929-30: 1ª nel girone A della Seconda Divisione Nord. Promossa in Prima Divisione.
  • 1930-31: 10ª nel girone D della Prima Divisione.
  • 1931-32: 14ª nel girone D della Prima Divisione.
  • 1932-33: 6ª nel girone D della Prima Divisione.
  • 1933-34: 3ª nel girone E della Prima Divisione.
  • 1934-35: 4ª nel girone D della Prima Divisione.
  • 1935-36: 6ª nel girone C di Serie C.
  • 1936-37: 5ª nel girone C di Serie C.
  • 1937-38: 7ª nel girone C di Serie C.
  • 1938-39: 6ª nel girone C di Serie C. A causa di difficoltà economiche l'U.S. Imperia rinuncia alla disputa del successivo campionato di Serie C.
  • 1939-40: 3ª nel girone C della Prima Divisione Ligure.
  • 1940/1945: Attività sospesa per cause belliche.
  • 1945-46: 5ª nel girone A della Prima Divisione Ligure. Riammessa d'ufficio in Serie C dalla FIGC per motivi antifascisti.
  • 1946-47: 17ª nel girone A della Lega Nord di Serie C avendo perso lo spareggio con la Corniglianese. Ripescata.
  • 1947-48: 6ª nel girone A della Lega Nord di Serie C. Retrocessa in Promozione.
  • 1948-49: 4ª nel girone A della Promozione
  • 1949-50: 11ª nel girone A della Promozione.
  • 1950-51: 8ª nel girone A della Promozione.
  • 1951-52: 16ª nel girone A della Promozione. Retrocessa in Promozione Regionale.
  • 1952-53: 4ª nel girone A della Promozione Ligure.
  • 1953-54: 4ª nel girone A della Promozione Ligure.
  • 1954-55: 9ª nel girone A della Promozione Ligure.
  • 1955-56: 11ª nel girone A della Promozione Ligure.
  • 1956-57: 7ª nel girone A della Promozione Ligure.
  • 1957-58: 8ª nel girone A del Campionato Ligure Dilettanti.
  • 1958-59: 1ª nel girone A del Campionato Ligure Dilettanti, vince le finali. Promossa in Serie D.
  • 1959-60: 5ª nel girone A di Serie D.
  • 1960-61: 3ª nel girone A di Serie D.
  • 1961-62: 6ª nel girone A di Serie D.
  • 1962-63: 2ª nel girone A di Serie D.
  • 1963-64: 3ª nel girone A di Serie D.
  • 1964-65: 4ª nel girone A di Serie D.
  • 1965-66: 13ª nel girone A di Serie D.
  • 1966-67: 16ª nel girone A di Serie D.
  • 1967-68: 15ª nel girone A di Serie D.
  • 1968-69: 7ª nel girone A di Serie D.
  • 1969-70: 1ª nel girone A di Serie D. Promossa in Serie C.
  • 1970-71: 12ª nel girone B di Serie C.
  • 1971-72: 19ª nel girone A di Serie C. Retrocessa in Serie D.
  • 1972-73: 4ª nel girone A di Serie D.
  • 1973-74: 3ª nel girone A di Serie D.
  • 1974-75: 4ª nel girone A di Serie D.
  • 1975-76: 10ª nel girone A di Serie D.
  • 1976-77: 8ª nel girone A di Serie D.
  • 1977-78: 1ª nel girone A di Serie D. Promossa in Serie C2.
  • 1978-79: 5ª nel girone A di Serie C2.
  • 1979-80: 18ª nel girone A di Serie C2. Retrocessa in Serie D.
  • 1980-81: 1ª nel girone A di Serie D. Promossa in Serie C2.
  • 1981-82: 12ª nel girone A di Serie C2.
  • 1982-83: 9ª nel girone A di Serie C2.
  • 1983-84: 9ª nel girone A di Serie C2.
  • 1984-85: 18ª nel girone A di Serie C2. Retrocessa in Interregionale.
  • 1985-86: 2ª nel girone A dell'Interregionale.
  • 1986-87: 15ª nel girone A dell'Interregionale. Retrocessa in Promozione.
  • 1987-88: 12ª nel girone A della Promozione Liguria. A fine stagione l'U.S. Imperia viene radiata dai campionati per inadempienze finanziarie.
  • 1988: La società viene rifondata come A.S. Imperia '87 ripartendo dal campionato di III Categoria Imperia che vince. Promossa in II Categoria Liguria.
  • 1988-89: 2ª nel girone A della II categoria Liguria.
  • 1989-90: 1ª nel girone A della II categoria Liguria. Promossa in I Categoria Ligure.
  • 1990-91: 2ª nel girone A della I categoria Liguria. Promossa in Promozione Ligure.
  • 1991-92: 5ª nel girone A della Promozione Liguria. Assume la denominazione di Associazione Calcio Imperia.
  • 1992-93: 1ª nel girone A della Promozione Liguria. Promosso in Eccellenza Liguria.
  • 1993-94: 2ª nel girone unico dell'Eccellenza Liguria.
  • 1994-95: 3ª nel girone unico dell'Eccellenza Liguria.
  • 1995-96: 2ª nel girone girone unico dell'Eccellenza Liguria. Ammessa al Campionato Nazionale Dilettanti (C.N.D.) a completamento organici.
  • 1996-97: 12ª nel girone A del C.N.D.
  • 1997-98: 10ª nel girone A del C.N.D. Assume la denominazione di Imperia Calcio.
  • 1998-99: 1ª nel girone A del C.N.D. Promossa in Serie C2.
  • 1999-00: 16ª nel girone A della Serie C2. Retrocessa in Serie D dopo il play-out con il Novara (1-1 e 0-1).
  • 2000-01: 17ª nel girone A della Serie D. Riammessa dalla L.N.D. a completamento organici. Assume la denominazione di Unione Sportiva Imperia Calcio 1923.
  • 2001-02: 9ª nel girone A della Serie D.
  • 2002-03: 8ª nel girone E della Serie D.
  • 2003-04: 13ª nel girone E della Serie D. Retrocessa in Eccellenza Liguria dopo i play-out con il Venturina (0-0 e 2-3).
  • 2004-05: 4ª nel girone unico dell'Eccellenza Liguria.
  • 2005-06: 1ª nel girone unico dell'Eccellenza Liguria. Promossa in Serie D. Vince la Coppa Italia Eccellenza Liguria.
  • 2006-07: 12ª nel girone A della Serie D.
  • 2007-08: 15ª nel girone A della Serie D. Radiata dai ruoli federali FIGC dopo la mancata presentazione ai play-out.

  • 2008: Viene rifondata e ammessa a disputare il campionato di Seconda Categoria Liguria cambiando il nome del Progetto Olimpia con la nuova denominazione di A.S.D. Imperia Calcio.
  • 2008-09: 1ª nel girone A della Seconda Categoria Liguria. Promossa in Prima Categoria Liguria.
  • 2009-10: 1ª nel girone A della Prima Categoria Liguria. Promossa in Promozione.
  • 2010-11: 2ª nel girone A della Promozione Liguria. Promossa in Eccellenza Liguria dopo i play-off.
  • 2011-12: 5ª nel girone unico dell'Eccellenza Liguria. Vince la Coppa Italia Eccellenza Liguria. A fine stagione viene liquidata dopo la rinuncia all'iscrizione al campionato di Eccellenza Liguria 2012-13, in accordo con la Pro Imperia per avere un'unica società.

  • 2012: L'A.S.D. Pro Imperia militante in D, in seguito agli accordi con l'Imperia Calcio, cambia denominazione in A.S.D. IMPERIA.
  • 2012-13: 18ª nel girone A della Serie D. Retrocessa in Eccellenza Liguria.
  • 2013-14: 9ª nel girone unico dell'Eccellenza Liguria.

Denominazioni[modifica | modifica sorgente]

Denominazioni delle squadre di calcio ad Imperia dalle origini ai giorni nostri:

  • Dal 1923 al 1988: U.S. IMPERIA (fallimento)

  • Dal 1988 al 1992: A.S. IMPERIA 1987
  • Dal 1992 al 1998: A.C. IMPERIA (ridenominazione)
  • Dal 1998 al 2001: IMPERIA CALCIO (ridenominazione)
  • Dal 2001 al 2008: U.S. IMPERIA 1923 (ridenominazione) (fallimento)

  • Dal 2008 al 2012: A.S.D. IMPERIA CALCIO (nuova denominazione del Progetto Olimpia Imperia) (ritiro in accordo con la Pro Imperia)

  • Dal 2012: A.S.D. IMPERIA (nuova denominazione dell'A.S.D. Pro Imperia in seguito agli accordi con l'Imperia Calcio)

Colori e simbolo[modifica | modifica sorgente]

I colori dell'A.S.D. Imperia sono sempre quelli storici dell'Unione Sportiva Imperia: il nero e l'azzurro con simbolo il drago.

Stemma[modifica | modifica sorgente]

L'Imperia ad ogni cambio di denominazione ha anche cambiato logo, ma mantenendo sempre il drago al suo interno.

Stadio[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stadio Nino Ciccione.

L'A.S.D. Imperia gioca le partite casalinghe allo Stadio Nino Ciccione.

Allenatori e presidenti[modifica | modifica sorgente]

Per stagioni raggruppate. Più righe se stesso allenatore in due periodi distinti. Con fonte.

Allenatori

  • 1988-1991: Italia Michele Sinagra
  • 1991-1994: Italia Alfredo Bencardino
  • 1994-1995: Italia Alfredo Bencardino, Lorenzo Barlassina
  • 1995-1996: Italia Lorenzo Barlassina, Adriano Pisano
  • 1996-1997: Italia Adriano Pisano, Flavio Ferraro
  • 1997-1998: Italia Flavio Ferraro, Marcello Pallini, Flavio Ferraro
  • 1998-1999: Italia Giorgio Benedetti
  • 1999-2000: Italia Giorgio Benedetti, Carlo Soldo
  • 2000-2001: Italia Francesco Radio, Fausto Salsano, Francesco Radio, Luigi Bodi, Francesco Ghigliazza
  • 2001-2002: Italia Alfredo Bencardino, Giuseppe Cavallaro
  • 2002-2003: Italia Giuseppe Cavallaro, Leo Andrian
  • 2003-2004: Italia Sergio Ghilino, Luca Oddone, Felicino Vaniglia
  • 2004-2005: Italia Giorgio Benedetti
  • 2005-2006: Italia Giorgio Benedetti, Everest Brilla, Giancarlo Riolfo
  • 2006-2007: Italia Gianluca Enselmi, Claudio Merlo, Roberto Barozzi, Gianluca Enselmi
  • 2007-2008: Italia Giancarlo Riolfo, Everest Brilla, Francia Lilian Martin, Lorenzo Mazzeo, Loris Boni, Everest Brilla, Gianluca Enselmi

  • 2008-2009: Italia Sauro Marinelli
  • 2009-2010: Italia Giorgio Benedetti
  • 2010-2011: Italia Sergio Soncin, Alfredo Bencardino
  • 2011-2012: Italia Alfredo Bencardino, Roberto Biffi

  • 2012: Italia Alessandro Lupo, Filippo Vito Di Pierro, Alessandro Lupo
  • 2013-: Italia Andrea Caverzan
Presidenti
  • 1923-1927: Italia Valentini Mario
  • 1927-1931: Italia Isnardi Pietro
  • 1931-1939: Italia Squillario Giuseppe
  • 1945-1946: Italia Tessitore Giuseppe
  • 1946-1948: Italia Senardi Stefano
  • 1948-1949: Italia Ughes Gaetano
  • 1949-1950: Italia Novaro Paolo
  • 1950-1951: Italia Benci Giuseppe
  • 1951-1952: Italia Vaccari Gianni, Riolfo Abramo
  • 1952-1954: Italia Riolfo Abramo
  • 1954-1955: Italia Riolfo Abramo, Tropini Piero
  • 1955-1957: Italia Lai Enrico
  • 1957-1959: Italia Sbrizzi Vincenzo
  • 1959-1963: Italia Rizzo Carlo
  • 1963-1968: Italia Musso Arcangelo
  • 1968-1971: Italia Temesio Nicolò
  • 1971-1972: Italia Sciolli Dino. Rizzo Carlo
  • 1972-1973: Italia Rizzo Carlo. Musso Arcangelo
  • 1973-1975: Italia Musso Arcangelo
  • 1975-1981: Italia Duberti Angelo
  • 1981-1983: Italia Lanteri Franco
  • 1983-1984: Italia Bonacina Bruno
  • 1984-1988: Italia Rivaroli Werner

  • 1988-1994: Italia Calcagno Niclo
  • 1994-1996: Italia Leone Mario
  • 1996-1999: Italia Cipolla Giuseppe
  • 1999-2000: Italia Cipolla Giuseppe, Renato Cavalleri, Diego David
  • 2000-2001: Italia Durante Milo
  • 2001-2002: Italia Duante Milo, Vincenzi Fabrizio
  • 2002-2003: Italia Piro Benedetto, Montali Gianfranco
  • 2003-2007: Italia Montali Gianfranco
  • 2007-2008: Italia Montali Gianfranco, Buzzetti Mirco, Paparella Bruno

  • 2008-2012: Italia Gagliano Antonio (già Presidente del Progetto Olimpia Imperia, prima del cambio di denominazione)

  • 2012: Italia Alberti Marco (già Presidente della Pro Imperia, prima del cambio di denominazione)
  • 2013-: Italia Fabrizio Gramondo

Statistiche e record[modifica | modifica sorgente]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica sorgente]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
C Prima Divisione 5 1930-1931 1934-1935 20
Serie C 8 1935-1936 1971-1972
Serie C2 7 1978-1979 1999-2000
D Promozione 4 1948-1949 1951-1952 34
Interregionale 2 1984-1985 1985-1986
Serie D 28 1959-1960 2012-2013

L'imperia ha giocato per 54 stagioni nelle leghe interregionali della FIGC. In chiaro sono evidenziate le annate professionistiche, in scuro quelle dilettantistiche.

Statistiche di squadra[modifica | modifica sorgente]

Statistiche (con anche record quali striscia più lunga di vittorie etc.) ed eventuali record della squadra relativamente al proprio paese/continente. Meglio una sezione discorsiva.

Statistiche individuali[modifica | modifica sorgente]

Statistiche ed eventuali record individuali di presenze e reti. Meglio una sezione discorsiva seguita da tabelle del seguente tipo:

Record di presenze
  • 273 Italia Luigi Bosca
  • 263 Italia Giancarlo Ronco
  • 238 Italia Roberto Iannolo
  • 231 Italia Gianluca Bocchi
  • 228 Italia Guido Calzia
  • 208 Italia Luca Oddone
  • 203 Italia Piero Natta
  • 185 Italia Franco Ranzini
  • 185 Italia Antonio Benedetto
  • 184 Italia Battista G. Luciano
Record di reti
  • 117 Italia Roberto Iannolo
  • 67 Italia Franco Ranzini
  • 49 Italia Cristian Pennone
  • 48 Italia Giovanni Geremia
  • 40 Italia Emiliano Giordano
  • 39 Italia Daniele Mazzei
  • 39 Italia Cristiano Masuero
  • 38 Italia Salvatore Sacco
  • 36 Italia Giuseppe Minuto
  • 35 Italia Guido Calzia

Tifoseria[modifica | modifica sorgente]

I sostenitori dell'Imperia Calcio tradizionalmente tutti presenti in curva nord, sono i Samurai Ultras Imperia , il gruppo più caldo esistente dal 1982, la Brigata Alcolica (1993) e la Vecchia Nord (1977).

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Rivalità[modifica | modifica sorgente]

Società[modifica | modifica sorgente]

[modifica | modifica sorgente]

Cronologia degli sponsor ufficiali
  • dal 1981-82 al 1984-85: Olio Sasso
  • 1985-86: Oleificio Borelli
  • dal 1987-88 al 1989-90: Sicauto
  • dal 1990-91 al 1995-96: Oleificio Borelli
  • dal 1996-97 al 1997-98: Arredamenti Supermercatutto
  • dal 1998-99 al 1999-00: Saima Avandero
  • dal 2003-04 al 2007-08: @pconet
  • dal 2009-10 al 2011-12: Latte Frascheri


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]