A-wing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A-wing
Universo Guerre stellari
Nome originale A-wing
Profilo
Tipo caccia stellare/intercettore
Designazione RZ-1 A-wing
Fazione Alleanza Ribelle
Costruttore Koensayr Manufacturing
Dati tecnici
Armamento 2 cannoni laser, 2 lanciamissili a concussione (6 missili ognuno)
Prestazioni Velocità: 120 MGLT nello spazio, iperguida di classe 1
Equipaggio 1 pilota
Lunghezza 9,6 metri

Il RZ-1 A-wing starfighter, o semplicemente A-wing, è un caccia stellare presente nell'universo fantascientifico di Guerre stellari.

Specifiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

L'A-wing è un caccia intercettore estremamente veloce. Può raggiungere nello spazio 120 MGLT contro i 100 degli X-wing e dei TIE fighter imperiali, gli 80 degli Y-wing e i 60 dei B-wing. Di dimensioni relativamente ridotte, solo 9,6 m, è armato con 2 cannoni laser e 2 lanciamissili a concussione. Il suo equipaggio è costituito dal solo pilota. Come tutti i caccia ribelli ha il grande vantaggio rispetto ai TIE imperiali di avere l'iperguida (di classe 1) e di poter quindi viaggiare nell'iperspazio. Il suo difetto sono gli scudi deflettori più deboli rispetto agli altri caccia ribelli e l'abitacolo del pilota troppo esposto al fuoco nemico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dalla Koensayr Manufacturing, il caccia A-wing è il più veloce della flotta dell'Alleanza Ribelle e, probabilmente, il più veloce in assoluto nella Galassia. Viene costruito su un progetto del generale della Ribellione Jan Dodonna e del genio dell'ingegneria navale Walex Blissex per la necessità di avere un caccia più veloce dei nuovi TIE potenziati dell'Impero. Il primo volo del prototipo avvenne nel 3 ABY e fu un semi successo, in seguito venne riaddatato e leggermente modificato da ingegneri militari dell'alleanza e assunse il ruolo di caccia d'attacco rapido e di scorta.

Come il B-wing, esso venne largamente usato dall'alleanza in ogni tipo di missione possibile, sia per permettere agli ufficiali della ribellione come meglio usare questi veicoli, sia per conferire ai piloti una maggiore esperienza al volo di questi nuovi veicoli. Entrambi vennero impiegati nella battaglia di Endor dove si decisero le sorti della galassia. Durante la battaglia un pilota di A-wing danneggiato irreparabilmente (dopo aver tentato un attacco avventato alla nave) spinse al massimo i motori e si diresse contro il ponte di comando del Super Star Destroyer Executor. La nave imperiale, senza controllo, si schiantò contro la seconda. La Morte Nera subì serissimi danni e migliaia di addetti ai lavori e soldati persero la vita nello schianto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari