9 Songs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
9 Songs
9songs02.jpg
Margo Stilley e Kieran O'Brien in una scena del film
Titolo originale 9 Songs
Lingua originale inglese
Paese di produzione Gran Bretagna
Anno 2004
Durata 69 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere musicale, drammatico, erotico
Regia Michael Winterbottom
Soggetto Michael Winterbottom
Produttore Andrew Eaton, Melissa Parmenter, Michael Winterbottom
Casa di produzione Revolutions Films
Fotografia Marcel Zyskind
Montaggio Mat Whitecross
Interpreti e personaggi
Premi
(EN)
« Claustrophobia and acrophobia in the same place, like two people in a bed. »
(IT)
« Claustrofobia e agorafobia nello stesso posto, come due persone in un letto. »
(Matt riferendosi all'Antartide, dai dialoghi del film)

9 Songs è un film del 2004 diretto da Michael Winterbottom. Il titolo si riferisce alle nove canzoni eseguite dal vivo nel corso del film da otto differenti gruppi e dal compositore Michael Nyman.

Presentato in concorso al Festival di San Sebastian, ha ottenuto il premio per la migliore fotografia.

Alla sua uscita, ha suscitato un certo scandalo perché, pur non trattandosi di un film pornografico, ha espliciti contenuti sessuali e presenta nudi integrali, scene non simulate di masturbazione, footjob, cunnilingus, fellatio, penetrazione ed eiaculazione.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Durante un concerto dei Black Rebel Motorcycle Club alla Brixton Academy di Londra si incontrano il giovane climatologo inglese Matt (Kieran O'Brien) e la ventunenne studentessa americana Lisa (Margo Stilley). Alla conclusione della serata finiscono a letto insieme.

Nel corso dei successivi mesi si immergono in un'appassionata relazione, che alterna un'intensa vita sessuale, in cui grazie alla crescente intimità fisica esprimono sempre più liberamente le proprie fantasie, e una regolare frequentazione dei concerti rock.

Dopo il terzo concerto, arrivano a dirsi reciprocamente "ti amo", ma al sesto lei, sempre più irrequieta ed insoddisfatta, preferisce non accompagnarlo nemmeno, definendolo sprezzantemente il più noioso degli uomini.

Dopo l'ottavo, il concerto del 60º compleanno di Michael Nyman, Lisa rivela la sua intenzione di voler rientrare negli Stati Uniti.

Assisteranno insieme ad un ultimo concerto, prima che lei parta per ritornare a casa. Matt avrà modo di rievocare questa breve relazione sentimentale durante un viaggio di ricerca in Antartide, riflettendo sul fatto che l'attrazione dei corpi non ha potuto superare le rispettive solitudini esistenziali.

Le nove canzoni[modifica | modifica sorgente]

Nel corso del film vengono mostrate esecuzioni dal vivo delle seguenti canzoni (le nove del titolo):

Fanno parte della colonna sonora anche le seguenti canzoni:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]