9722 Levi-Montalcini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Levi-Montalcini
(9722 Levi-Montalcini)
Scoperta 4 marzo 1981
Scopritori Henri Debehogne, Giovanni De Sanctis
Classificazione Fascia principale
Designazioni
alternative
1981 EZ
Parametri orbitali
(all'epoca K118R)
Semiasse maggiore 360 353 817 km
2,4087822 UA
Perielio 297 288 262 km
1,987221 UA
Afelio 423 419 373 km
2,8303434 UA
Periodo orbitale 1365,51 giorni
(3,74 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
1,24702°
Eccentricità 0,1750101
Longitudine del
nodo ascendente
20,51726°
Argom. del perielio 94,11467°
Anomalia media 96,45797°
Par. Tisserand (TJ) 3,500 (calcolato)
Dati osservativi
Magnitudine ass. 15,4

9722 Levi-Montalcini è un asteroide della fascia principale. Scoperto nel 1981 presso l'Osservatorio Astronomico di La Silla (Cile), presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,4087822 UA e da un'eccentricità di 0,1750101, inclinata di 1,24702° rispetto all'eclittica.

L'asteroide era stato inizialmente battezzato 9722 Montalcini[1] per poi essere corretto nella denominazione attuale[2].

L'asteroide è intitolato al Premio Nobel per la medicina Rita Levi-Montalcini.[3][4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Circolare MPC 68446 del 30 gennaio 2010 con l'attribuzione del nome
  2. ^ Circolare MPC 68625 del 28 febbraio 2010 con l'errata corrige sul nome
  3. ^ Asteroidi Torino e Montalcini, oato.inaf.it. URL consultato il 7-11-2011.
  4. ^ Gli asteroidi Torino e Levi-Montalcini, media.inaf.it. URL consultato il 7-11-2011.
  5. ^ L'asteroide di Chiamparino, lastampa.it. URL consultato il 7-11-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 9721 Doty      Successivo: 9723 Binyang


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare