90. leichte Afrika-Division (Wehrmacht)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Afrika-Division z.b.V.
90. leichte Afrika-Division
90. leichte Infanterie-Division
Division "Sardinien"
90. Panzergrenadier-Division
Simbolo della 90. leichte Afrika-Division.
Simbolo della 90. leichte Afrika-Division.
Descrizione generale
Attiva 1941 - 1943
1943 - 1945
Nazione Germania Germania nazista
Servizio Heer (Wehrmacht)
Tipo fanteria
meccanizzata
motorizzata
Battaglie/guerre Campagna d'Africa Settentrionale
Campagna d'Italia
Simboli
Simbolo alternativo 90th leichte Afrika Division Logo 2.svg

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 90. leichte Afrika-Division era una divisione tedesca inizialmente di fanteria leggera, poi ricostituita sul finire della guerra come divisione di fanteria motorizzata con il nome di 90. Panzergrenadier-Division. Ha combattuto nello scacchiere del Mediterraneo durante la seconda guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La 90. leichte Afrika-Division è stata creata nell'agosto del 1941 come Division z.b.V. "Afrika" (zur besonderen Verwendung, "per impieghi speciali"), da unità già presenti in Africa Settentrionale poste sotto il comando del Divisions-Kommando z.b.V. "Africa". Durante i suoi quattro anni di servizio è stata denominata più volte, anche se il nome più conosciuto è quello di Afrika Division. Questo nome è dovuto al fatto che la 90. è stata l'unica divisione tedesca ad essere creata interamente in Africa. Combattendo in quasi tutte le battaglie che si sono svolte in Africa Settentrionale si è dovuta arrendere agli Alleati nel maggio 1943, in Tunisia. Il nemico principale della 90. leichte Afrika-Division è stata la 2ª Divisione fanteria neozelandese, che si è trovata più volte contro.

Come per le altre unità del DAK, anche per la 90. erano subito disponibili delle unità di rimpiazzo prese dalle forze tedesche del fronte occidentale. Con questo la 90. leichte Afrika-Division è stata ricostruita in Sardegna nel luglio del 1943 come 90. Panzergrenadier-Division, da qui lo stemma divisionale, costituito dalla sagoma stilizzata della Sardegna attraversata da una spada con l'impugnatura in basso a destra e la punta ad in alto a sinistra ed il nome 'Division Sardinien'[1]. Nel settembre del 1943 è stata trasferita in Corsica, dove ha combattuto contro le forze partigiane e il Regio Esercito Italiano che ancora occupava l'isola, e da cui si ritirò con gravi perdite con il resto del contingente germanico, ed è quindi stata trasferita sul continente italiano alla fine dello stesso mese per opporsi all'avanzata americana e britannica verso il nord della penisola. Quasi completamente distrutta nel novembre del 1943 dopo aspri combattimenti con la 1ª Divisione canadese sul fiume Moro, venne messa in riserva a Frosinone. Ancora in fase di ricostituzione, è stata dispiegata sul fronte per contenere l'offensiva di primavera degli Alleati e fungere da retroguardia per le unità tedesche che stavano ritirandosi sulla linea Gotica a nord. Spostata a sud-est del confine franco-italiano nel settembre 1944 venne completamente annientata nei combattimenti a sud di Bologna. I restanti uomini della divisione si arresero alle unità del Corpo di spedizione brasiliano nell'aprile del 1945. Vi prestò servizio il futuro principe consorte di Olanda Klaus von Amsberg.

Denominazioni[modifica | modifica sorgente]

Designazione Dal Fino al
Division z.b.V. "Afrika" agosto 1941 novembre 1941
90. leichte Infanterie-Division novembre 1941 marzo 1942
90. leichte Afrika-Division marzo 1942 maggio 1943
Division "Sardinien" 12 maggio 1943 6 luglio 1943
90. Panzergrenadier-Division luglio 1943 aprile 1945

Ordini di battaglia[modifica | modifica sorgente]

Divisions-Kommando z.b.V "Afrika": giugno 1941
  • Stab
  • Infanterie-Regiment 361
  • Schützen-Regiment 155[2]
  • III./Infanterie-Regiment 255
  • III./Infanterie-Regiment 347
  • III./Infanterie-Regiment 241
  • III./Infanterie-Regiment 258
  • III./Infanterie-Regiment 268
Division z.b.V. "Afrika": novembre 1941
  • Stab
  • Schützen-Regiment 155
  • Infanterie-Regiment 361
  • Sonderverband 288
  • Artillerie-Abteilung 361 (mot.)
  • Panzerjäger-Abteilung 605
  • Aufklärung-Kompanie 580
  • Flak-Abteilung 613
90. leichte Infanterie-Division
  • Stab
  • Schützen-Regiment 155
  • Infanterie-Regiment 200 (mot.)
  • Infanterie-Regiment Afrika 361
  • Artillerie-Abteilung 361
  • Panzerjäger-Abteilung 361
90. leichte Afrika-Division
  • Stab
  • Panzergrenadier-Regiment 155
  • Panzergrenadier-Regiment 200
  • Panzergrenadier-Regiment 361
  • Panzergrenadier-Regiment Afrika 288
  • Artillerie-Regiment 190 (mot.)
  • Panzer-Abteilung 190[3]
  • Panzeraufklärung-Abteilung 580[4]
  • Panzeraufklärung-Abteilung 90[5]
  • Panzerjäger-Abteilung 190
  • Pionier-Bataillon 900
  • Panzernachrichten-Abteilung 190
  • Feldersatz-Bataillon 190
Division "Sardinien"
  • Stab
  • Panzergrenadier-Regiment Sardinien 1
  • Panzergrenadier-Regiment Sardinien 2
  • Artillerie-Regiment Sardinien
  • Panzer-Abteilung Sardinien
  • Panzerjäger-Abteilung 190
  • Pionier-Bataillon Sardinien
  • Nachrichten-Kompanie Sardinien
90. Panzergrenadier-Division
  • Stab
  • Panzergrenadier-Regiment 155
  • Panzergrenadier-Regiment 200
  • Panzergrenadier-Regiment 361
  • Artillerie-Regiment 190
  • Panzer-Abteilung 190
  • Sturmgeschütz-Abteilung 242[6]
  • Panzerjäger-Kompanie 1/190[7]

Comandanti[modifica | modifica sorgente]

Carri Panzer IV ed ufficiali della 90. Panzergrenadier-Division a Palau, Sardegna, nel 1943.
Grado Nome Dal Fino al
Generalmajor Max Sümmermann 1 settembre 1941 10 dicembre 1941
Oberst Johann Mickl 10 dicembre 1941 27 dicembre 1941
Generalmajor Richard Veith 27 dicembre 1941 28 aprile 1942
Generalmajor Ulrich Kleemann 28 aprile 1942 14 giugno 1942
Oberst Werner Marcks 14 giugno 1942 18 giugno 1942
Oberst Erwin Menny 18 giugno 1942 19 giugno 1942
Oberst Werner Marcks 19 giugno 1942 21 giugno 1942
Generalmajor Ulrich Kleemann 21 giugno 1942 8 settembre 1942
Gerneralmajor Hermann-Bernhard Ramcke 8 settembre 1942 17 settembre 1942
Oberst Hermann Schulte-Hethaus 17 settembre 1942 22 settembre 1942
Generalleutnant Theodor Graf von Sponek 22 settembre 1942 12 maggio 1943
Generalleutnant Carl-Hans Lungershausen 21 maggio 1943 20 dicembre 1943
Generalleutnat Ernst-Günther Baade 10 dicembre 1943 9 dicembre 1944
General der Panzertruppe Gerhard von Schwerin 9 dicembre 1944 1 aprile 1945
Generalmajor Heinrich Baron von Behr 1 aprile 1945 28 aprile 1945

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.mymilitaria.it/liste_03/sardinien_schield.htm Sardinien schield.
  2. ^ Solo il comando
  3. ^ Arrivato in Tunisia successivamente
  4. ^ Più tardi assegnato alla 21. Panzer
  5. ^ Assegnato nel tardo 1942
  6. ^ Ritirato dalla divisione dall'ottobre 1943
  7. ^ Una sola compagnia, dall'ottobre 1943 tutto il Panzerjäger-Abteilung 190

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]