76 Freia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Freia
(76 Freia)
Scoperta 21 ottobre 1862
Scopritore Heinrich Louis d'Arrest
Classificazione Fascia principale
Famiglia Cibele
Classe spettrale P
Designazioni
alternative
A911 OB
Parametri orbitali
(all'epoca 18 agosto 2005 (JD 2453600,5))
Semiasse maggiore 511,053 Gm (3,416 AU)
Perielio 427,558 Gm (2,858 AU)
Afelio 594,547 Gm (3,974 AU)
Periodo orbitale 2306,220 g (6,314 a)
Velocità orbitale

16,01 km/s (media)

Inclinazione
sull'eclittica
2,116°
Eccentricità 0,163
Longitudine del
nodo ascendente
204,540°
Argom. del perielio 254,229°
Anomalia media 221,094°
Par. Tisserand (TJ) 3,121 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni 183,7 km
Massa
6,49×1018 kg
Densità media ~2.0 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie 0,0513 m/s²
Velocità di fuga 0,0971 km/s
Periodo di rotazione 0,4155 g (9,972 h)
Temperatura
superficiale
~153 K (media)
Albedo 0,036
Dati osservativi
Magnitudine ass. 7,9

76 Freia è un grande asteroide della Fascia principale.

Questo pianetino descrive un'orbita intorno al Sole piuttosto eccentrica e situata nella parte esterna della Fascia principale, al di là della maggior parte degli asteroidi; per questo è classificato come uno dei corpi celesti appartenenti alla famiglia di asteroidi Cibele. Possiede una superficie estremamente scura e ha probabilmente una composizione superficiale molto primitiva.

Freia fu il primo e unico asteroide scoperto dall'astronomo tedesco Heinrich Louis d'Arrest, individuato il 21 ottobre 1862 dal Leipzig Observatory di Copenaghen, Danimarca. Fu battezzato così in onore di Freyja, dea della mitologia norrena.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 75 Eurydike      Successivo: 77 Frigga


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare