756

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
VII secolo · VIII secolo · IX secolo
Anni 730 · Anni 740 · Anni 750 · Anni 760 · Anni 770
752 · 753 · 754 · 755 · 756 · 757 · 758 · 759 · 760

Il 756 (DCCLVI in numeri romani) è un anno bisestile dell'VIII secolo.

756 negli altri calendari
Calendario gregoriano 756
Ab Urbe condita 1509 (MDIX)
Calendario armeno 204 — 205
Calendario bengalese 162 — 163
Calendario berbero 1706
Calendario bizantino 6264 — 6265
Calendario buddhista 1300
Calendario cinese 3452 — 3453
Calendario copto 472 — 473
Calendario ebraico 4515 — 4516
Calendario etiopico 748 — 749
Calendario induista
Vikram Samvat
Shaka Samvat
Kali Yuga

811 — 812
678 — 679
3857 — 3858
Calendario islamico 138 — 139
Calendario persiano 134 — 135

Eventi[modifica | modifica sorgente]

756 - 1086 Califfato di Cordova. Con il regno dell'ottavo emiro omayyade Abd ar-Rahman III l'emirato di Cordova, fondato in Andalusia nel 756, diventa un califfato. Sotto di lui e i suoi successori, soprattutto in virtù delle capacità politiche del ministro Al-Mansur, effettivo detentore del potere, il califfato di Cordova vivrà un periodo di splendore culturale e di grande potenza. Lotte intestine ne segneranno progressivamente il declino: la Spagna musulmana si smembrerà in una serie di piccoli potentati locali retti da diverse dinastie musulmane, i cosiddetti reinos de taifas.

Nati[modifica | modifica sorgente]


Morti[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]