666 Satan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
666 Satan
manga
Copertina del primo volume dell'edizione italiana.
Copertina del primo volume dell'edizione italiana.
Titolo originale 666 Satan
Autore Seishi Kishimoto
Editore Square Enix
1ª edizione 20012007
Collana 1ª ed. Shonen Manga
Tankobon 19 (completa)
Editore it. Jpop
1ª edizione it. 6 giugno 2008 – 21 luglio 2010
Periodicità it. mensile/bimestrale
Tankobon it. 19 (completa)
Lettura it. originale
Genere

666 Satan (666 - 〜サタン〜 - 666 Satan?) è un manga pubblicato da Square Enix, sulla rivista Shonen Gangan e creato da Seishi Kishimoto, fratello gemello di Masashi Kishimoto creatore della popolarissima serie Naruto. La serie ruota attorno alla tradizione della Kabbalah, sulla demonologia Giudeo-Cristiana e sul folclore giapponese.

Il 6 giugno 2008 il manga è uscito in Italia, pubblicato dalla casa editrice Jpop.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Le vicende narrate sono quelle di un ragazzino, Jio, che, orfano e abbandonato da tutti in quanto additato come portatore di sventure, viaggia senza meta con il singolare obiettivo di conquistare il mondo, unico modo, secondo lui, di essere accettato. Non sa, tuttavia, che nel suo corpo ha il potere per riuscire davvero nel suo intento. Viaggia per un mondo cosparso di rovine di un'antica civiltà in cui venivano utilizzati dei potentissimi artefatti, gli O-Part che, se impugnati da persone in grado di incanalare la loro forza spirituale in essi, si dimostrano delle potentissime armi. Tali persone si chiamano O.P.T. (O-Part Tacticians) e del ruolo che avevano in passato si sa poco, se non che i dieci più potenti tra loro, secondo una leggenda, furono sterminati da un terribile demone. Non si conosce la vera identità del demone, ma viene chiamato Satan, visto che aveva sulla fronte il numero 666.

Jio incontra una ragazza, Ruby Crescent, una cacciatrice di tesori in grado di interpretare le antiche rune e che ha deciso di seguire questa strada a seguito dell'assassinio del padre per opera di un O-Part Tactician. Dopo un inizio burrascoso tra i due nasce una certa simpatia e Jio decide di diventare la sua guardia del corpo. Si scoprirà presto che Jio, in quanto a voglia di fare e coraggio non è secondo a nessuno, è anche un O-Part Tactician e che soprattutto è la reincarnazione di Satan, il temutissimo demone.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di 666 Satan.

I personaggi possono essere divisi in alcune importanti fazioni:

Squadra degli Orphan[modifica | modifica sorgente]

I protagonisti della serie. Sono in ogni momento attaccati da una parte dalla Repubblica di Stea e dall’altra dall'organizzazione Zenom, dal momento che parecchi membri del gruppo sono Sephiroth.

Il gruppo è composta da:

Repubblica di Stea[modifica | modifica sorgente]

Uno dei due antagonisti principali della serie, governo corrotto guidato da Amaterasu Miko.

Composto da:

Organizzazione Zenom[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Organizzazione Zenom.

Organizzazione segreta con l’obbiettivo di distruggere la Repubblica di Stea. È comandata da Zect Crescent. Composta da:

Comandante in capo

Quattro Guardiani

Comandante esecutivo

Membri anziani

Membro di basso rango

Angeli e Demoni[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Angeli e Demoni in 666 Satan.

Nell’universo di 666 Satan, sono presenti creature denominate Angeli e Demoni (alcuni dei quali sono sigillati all’interno di esseri umani) dotati di poteri stupefacenti, e tutti questi sono cercati dalla Repubblica di Stea (Angeli) e dall'Organizzazione Zenom(Demoni).

O-Part[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi O-Part.

Gli O-Part sono manufatti che si trovano nel mondo di 666 Satan. Vengono utilizzati principalmente come armi, o come mezzi di trasporto, utilizzabili solo da coloro che sanno utilizzare gli O-Part, gli O.P.T.(O-Part Tacticians). Questi sono in grado di infondere la loro energia spirituale negli O-Part, il quale usa l'energia spirituale come combustibile in grado di attivare il relativo effetto che può variare a seconda dell'O-Part.

Manga[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Capitoli di 666 Satan.

Somiglianze con altri manga[modifica | modifica sorgente]

Questo manga e i suoi personaggi hanno molti tratti in comune con il manga Naruto, realizzato dal fratello gemello di Seishi, Masashi. Quando 666 Satan uscì in Giappone, fu accusato di plagio proprio della serie Naruto (infatti c'è stata una disputa tra i due autori finita in tribunale). Tuttavia, Seishi ha fatto notare in uno dei volumi del suo manga che le somiglianze non sono intenzionali, e sono probabilmente dovute al fatto che entrambi gli autori sono stati influenzati dalle stesse cose, ad esempio da Dragon Ball di Akira Toriyama, e ne hanno incorporato alcuni elementi all’interno delle loro storie.[1]

Alcuni esempi di somiglianza tra 666 Satan e Naruto:

  • La dura infanzia è molto importante per lo storia di entrambi i protagonisti di Naruto e 666 Satan. Sia Jio che Naruto sono soli al mondo, senza amici, a causa dei demoni all'interno di loro, causa del loro allontanamento dalla società che li circonda.
  • Entrambi vengono alla “conclusione” che per essere riconosciuti dagli altri, devono: l’uno conquistare il mondo (Jio), l’altro di diventare Hokage (Naruto).
  • Entrambi i protagonisti del manga possiedono al loro interno un demone straordinariamente potente (entrambi possiedono i demoni più potenti delle rispettive serie), la Volpe a Nove Code di Naruto e Satan di Jio.
  • Ad entrambi l'uso del demone all'interno del proprio corpo provoca danni. Aumenta il potere di Satan su Jio e diminuisce la vita di Naruto se fa uso del demone.
  • In determinati casi, sia Jio che Naruto hanno dovuto usare il potere dei loro demoni.
  • Entrambi hanno avuto un’influenza esterna nell'imparare come sopprimere i loro demoni.
  • Sia Naruto che Jio vengono allenati da un eremita, Jio da Kirin e Naruto da Jiraiya. Jiraiya e Kirin hanno inoltre un aspetto molto simile, lunghi capelli argentati, ed entrambi possiedono una forza straordinaria.
  • Sia Naruto che Jio non riescono a controllare il loro demone.
  • Entrambe le storie presentano un’organizzazione che vuole impadronirsi dei demoni dei rispettivi mondi.
  • Sia Jio che Naruto hanno delle “discussioni” con i loro demoni.
  • Kirin (666 Satan) e Kakashi (Naruto) hanno perso il loro occhio sinistro, e possiedono entrambi un occhio con poteri speciali (rispettivamente l’occhio dei Ciclopi e lo Sharingan).

Va tuttavia fatto notare che alcuni elementi compaiono prima in 666 Satan che in Naruto:

  • la divisa tipica di Akatsuki.
  • la presenza di un oggetto per contenere angeli/demoni.
  • il fatto che completare la Kabbalah porta alla creazione di un'arma di potenza immane.

Alcune somiglianze tra 666 Satan e Dragon Ball:

  • Jio e Ball vengono allenati da qualcuno che viene considerato essere un eremita (Kirin), così come Son Goku e Crilin sono allenati dall’eremita delle tartarughe, il Maestro Muten.
  • Inoltre, durante l'addestramento con Kirin, Jio e Ball portano dei fagotti appesantiti sulle loro spalle, come Goku e Crilin hanno portato i gusci di tartarughe appesantiti sulle spalle, durante l’addestramento del Maestro Muten.
  • Inoltre, il primo esercizio dell’allenamento di Jio e BalI consiste nel prendere l’animale del loro maestro, Jajamaru, il quale è estremamente veloce. Questo esercizio è molto simile a quello sostenuto da Goku sul pianeta di Re Kaioh del Nord, ossia cercare di prendere Bubbles, la velocissima scimmia di Re Kaioh.
  • Quando Jio vede per la prima volta Jajamaru, crede che sia lui Kirin. Allo stesso modo, Goku scambia Bubbles per Re Kaioh del Nord.
  • Entrambe le storie iniziano quando due ragazze, Ruby e Bulma, convincono dei giovani ragazzi, Jio e Goku, ad unirsi alla ricerca di antichi, e potenti tesori gli O-Part e le Sfere del Drago.
  • L'aspetto di Ruby e di Bulma è davvero molto simile

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Nel primo numero di 666 Satan, quando Jio ricorda la volta in cui vide i tre ragazzi parlare della conquista del mondo, sullo sfondo del ristorante si vedono Sig e Tarik, protagonisti del manga Trigger, disegnato proprio da Seishi Kishimoto[2]. L'ambientazione della storia è probabilmente ispirata agli OOPArt.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Masashi Kishimoto, 666 Satan, n. 1, giugno 2008, pp. pagina 8.
  2. ^ Masashi Kishimoto, 666 Satan, n. 1, giugno 2008, pp. pagina 125.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga