469

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IV secolo · V secolo · VI secolo
Anni 440 · Anni 450 · Anni 460 · Anni 470 · Anni 480
465 · 466 · 467 · 468 · 469 · 470 · 471 · 472 · 473

Il 469 (CDLXIX in numeri romani) è un anno del V secolo.

469 negli altri calendari
Calendario gregoriano 469
Ab Urbe condita 1222 (MCCXXII)
Calendario armeno N.D.
Calendario bengalese N.D.
Calendario berbero 1419
Calendario bizantino 5977 — 5978
Calendario buddhista 1013
Calendario cinese 3165 — 3166
Calendario copto 185 — 186
Calendario ebraico 4228 — 4229
Calendario etiopico 461 — 462
Calendario induista
Vikram Samvat
Shaka Samvat
Kali Yuga

524 — 525
391 — 392
3570 — 3571
Calendario islamico Jahiliyya
Calendario persiano N.D.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Giordane è nominato console per l'anno successivo.
  • Il generale Anagaste, escluso dal consolato per motivi di salute, si ribella alla decisione e inizia una rivolta.
  • Zenone, console, è nominato magister militum per Thracias e combatte in Tracia, contro gli Unni e i Goti o forse contro Anagaste.
  • Alcune guardie inviate da Leone I a proteggere la vita di Zenone sono corrotte da Ardaburio, ma l'attentato fallisce. Zenone si reca a Pylai e da lì a Calcedonia.
  • Mentre attende l'opportunità per tornare nella capitale, Zenone è nominato magister militum per Orientem; prende con sé il monaco Pietro Fullo e si reca ad Antiochia, sede del suo comando, passando attraverso l'Isauria, dove seda la rivolta di Indaco Cottunes.

Nati[modifica | modifica wikitesto]

Morti[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]