456 Abnoba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abnoba
(456 Abnoba)
Scoperta 4 giugno 1900
Scopritori Arnold Schwassmann, Max Wolf
Classificazione Fascia principale
Designazioni
alternative
1900 FH
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore 2,7873527 UA
Inclinazione
sull'eclittica
14,44952°
Eccentricità 0,1816934
Longitudine del
nodo ascendente
229,36807°
Argom. del perielio 7,37272°
Anomalia media 0,55765°
Par. Tisserand (TJ) 3,261 (calcolato)
Dati fisici
Diametro medio 39,76 km
Periodo di rotazione 18,203 ore
Albedo 0,2335
Dati osservativi
Magnitudine ass. 9,2

456 Abnoba è un asteroide della fascia principale del sistema solare del diametro medio di circa 39,76 km. Scoperto nel 1900, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,7873527 UA e da un'eccentricità di 0,1816934, inclinata di 14,44952° rispetto all'eclittica.

Il suo nome è dedicato ad Abnoba, dea celtica della Foresta Nera, che proteggeva la selvaggina e le fonti. In quanto signora di un grande territorio boschivo, fu identificata dai romani con Diana. A Badenweiler era la patrona delle fonti d'acqua minerale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 455 Bruchsalia      Successivo: 457 Alleghenia


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare