2nd Bomb Wing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
2d Bomb Wing
2d Bomb Wing.png
Emblema del 2d Bomb Wing
Descrizione generale
Attiva 10 settembre 1918 - oggi
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Servizio United States Air Force
Tipo bombardamento
Guarnigione/QG Barksdale Air Force Base
Velivoli Boeing B-52 Stratofortress
Motto libertatem defendimus
Comandanti
Comandante attuale colonnello Steven Basham
Comandanti degni di nota George J. Eade
Eugene E. Habiger
Charles T. Robertson, Jr.
John Dale Ryan

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il 2nd Bomb Wing, o 2d Bomb Wing, anche abbreviato come 2ND BW è uno stormo di bombardieri B-52 Stratofortress dislocato presso la Barksdale Air Force Base in Louisiana. Inquadrato nella Eighth Air Force, è uno dei due stormi ancora esistenti dotati di B-52 nella United States Air Force. L'altro stormo, il 5° Bomb Wing è dislocato presso la Minot Air Force Base.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia del 2nd Bomb Wing inizia il 10 settembre 1918 in Francia sotto il nome di 1st Day Bombardment Group, diventando così il primo reparto di volo americano totalmente dedicato alla specialità del bombardamento[1]. Sciolto alla fine della prima guerra mondiale, lo stormo riprende vita nel 1921 in Texas con il nuovo nome di 2nd Bomb Group e viene assegnato alla 1st Provisional Air Brigade (1ª Brigata aerea provvisoria) compiendo operazioni dimostrative sulla reale potenza del bombardamento aereo, dopodiché si trasferisce in Virginia dove rimane per altri vent'anni sperimentando tecniche di attacco e nuove strumentazioni su aerei Boeing B-17 Flying Fortress, ricevuti nel 1937[1].

Lo stormo viene riposizionato nel Mediterraneo nel 1943 per attaccare le forze dell'Asse nell'ambito della seconda guerra mondiale, durante la quale effettua 412 missioni rovesciando in territorio nemico 27.797 t di bombe e abbattendo un totale di 279 aerei nemici[1].

Segue un breve periodo di inattività, durante la quale assume la denominazione odierna di 2nd Bomb Wing mentre è di stanza alla Hunter Air Force Base in Georgia. Qui riceve anche i nuovi aerei B-47 e KC-97, per passare poi ai B-52 e ai KC-135 alla Barksdale Air Force Base in Louisiana[1]. Con questi aerei effettua missioni di rifornimento e bombardamento durante la guerra del Vietnam.

Il 16 e il 17 gennaio 1991 sette B-52 del 2nd Bomb Wing danno inizio alla guerra del Golfo effettuando la più lunga missione aerea di guerra fino a quel momento, colpendo obiettivi a Baghdad partendo dalle basi in Louisiana[1]. Segue la partecipazione alle operazioni Enduring Freedom in Afghanistan nel 2001 e Iraqi Freedom in Iraq nel 2003.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e 2nd Bomb Wing history. URL consultato il 4 ott 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione