2013 - La fortezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
2013 - La fortezza
2013lafortezza.png
Lo scontro tra John e Maddox
Titolo originale Fortress
Paese di produzione Stati Uniti, Australia
Anno 1992
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere thriller, fantascienza
Regia Stuart Gordon
Soggetto Troy Neighbors, Steven Feinberg
Sceneggiatura Troy Neighbors, Steven Feinberg, David Venable, Terry Curtis Fox
Produttore Davis Entertainment Company, Village Roadshow Pictures, Fortress Films
Fotografia David Eggby
Montaggio Timothy Wellburn
Effetti speciali Robert Blalack
Musiche Frédéric Talgorn
Scenografia David Copping
Costumi Terry Ryan
Trucco Margaret Archman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

2013 - La fortezza (Fortress) è un film del 1992 del regista Stuart Gordon. È una storia fantascientifica ambientata in un futuro distopico. Nel 1999 è uscito il sequel, La fortezza: segregati nello spazio, sempre interpretato da Christopher Lambert.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ambientato in un distopico 2017, il film ruota intorno alle vicende dell'ex-marine John Henry Brennick e della sua moglie incinta Karen, che stanno cercando di attraversare il confine tra Stati Uniti e Canada per raggiungere Vancouver e lì dare alla luce il loro secondo figlio. In questo mondo futuristico la crescita della popolazione è rigorosamente controllata ed è vietato avere più di un figlio, ma la coppia spera di passare la dogana senza problemi siccome il loro primogenito è morto durante il parto.

Tuttavia si sbagliano e vengono così arrestati separatamente e condannati a scontare 31 anni nella Fortezza, una sorta di futuristico Gulag sotterraneo controllato dal cinico Direttore Poe, l'azionista principale della MenTel Corporation e dal supercomputer Zeta-10. Nel ventre di ciascun prigioniero della Fortezza viene innestato un "Fibrillatore Gastrico", un congegno in grado di punire fisicamente o addirittura uccidere il prigioniero in caso di trasgressione e ogni giorno, dopo il turno di lavoro forzato, vengono rinchiusi in celle dotate di sbarre laser. John viene messo in cella insieme ad Abram, un prigioniero invecchiato che attende di ricevere la libertà vigilata; D-Day, un esperto hacker, Nino Gomez e il cinico Stiggs, che cerca di estrudere John. Il protagonista viene anche a sapere che la moglie è situata in un altro livello della Fortezza e il loro figlio nascituro, siccome è classificato come illegale, è proprietà della MenTel Corporation e verrà confiscato subito dopo il parto.

Stiggs ha un compagno chiamato Maddox, che attacca briga a John e i due si scontrano in un duello corpo a corpo finché non vengono interrotti da Poe, che ordina a John di uccidere Maddox. John rifiuta di compere tale gesto e così Poe uccide Maddox con un'unità robotica della sicurezza. John, dopo aver segretamente preso il Fibrillatore Gastrico dalle frattaglie di Maddox e consegnato a D-Day, viene catturato e per punizione viene sottoposto al Condizionatore della Mente, un macchinario comandato da Zeta-10 che infligge dei terrificanti incubi alla vittima e ne provoca un lavaggio del cervello. Poe, per interrompere la tortura, chiede a Karen di essere la sua consorte e in cambio avrebbe lasciato vivere John e lei accetta cercando di aiutare il marito il più che può. Durante la convivenza con Poe, Karen riesce a prendere la mappa della prigione racchiusa in un diamante che la proietta se sottoposto a un laser e lo passa segretamente ad Abraham, che lo consegna poi al gruppo di John. Karen riesce poi ad avere accesso ai programmi della Fortezza e riesce a far tornare in se' John.

Nel frattempo, studiando il Fibrillatore Gastrico appartenuto a Maddox, D-Day riesce a trovare il modo di liberare i suoi compagni dai congegni utilizzando un componente Magnetico. Il giorno dopo, durante il turno di lavoro forzato, John e il suo gruppo piazzano i propri Fibrillatori Gastrici estratti su una conduttura e trasgrediscono Poe fancendogli attivare l'autodistruzione dei Fibrillatori per ucciderli, ma i marchingegni fanno invece esplodere la conduttura sulla quale erano stati attaccati e così John e il suo gruppo riesce a scappare entrando all'interno. Poe allora invia i guerrieri cyborg Cloni d'Assalto ad eliminarli e questi uccidono Stiggs, ma John riesce a confiscare l'arma di uno dei Cloni e la usa per distruggere gli altri Cloni che li stanno attaccando. Poe, avvertito dello stato d'allerta da Zeta-10, ordina che Karen venga sottoposta a un cesario e strangola Abraham dopo aver scoperto il suo tradimento quando egli stava cercando di liberare Karen. Salendo su un'unità della sicurezza, John, D-Day e Gomez raggiungono il quartier generale di Poe e riescono a salvare Karen. Prima di venir sparato da un Clone d'Assalto, D-Day riesce a disinserire Zeta-10 mentre Poe viene ucciso brutalmente, rivelando di essere un cyborg pure lui.

Mentre il sistema di sicurezza della prigione va in tilt e i prigionieri fuggono da tutte le parti, John, Karen e Gomez prendono un camion da trasporto dei prigionieri e fuggono in Messico. Il trio poi raggiunge un fienile abbandonato in campagna dove Karen inizia a partorie. Improvvisamente il camion auto-attiva un sistema di autofunzionamento ad opera di Zeta-10 e assale il gruppo, uccidendo Gomez e caricando Karen e John, che però riesce a far esplodere la vettura robotica facendola schiantare contro il fienile. Nel finale, mentre John piange alla apparente morte della moglie, questa fuoriesce dalle macerie con il loro figlio tra le braccia.

Critica[modifica | modifica sorgente]

« Uno dei temi ricorrenti della fantascienza - quel timore della sovrappopolazione della Terra nel futuro, già presente con ben altro spessore in opere del passato (2022 i sopravvissuti, La fuga di Logan, Un mondo maledetto fatto di bambole) - questa volta [è] affrontato e risolto in maniera semplicistica e violenta. »
(Fantafilm[1])

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), 2013 - La fortezza in Fantafilm.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]