2,4-dinitrofenolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
2,4-dinitrofenolo
formula di struttura
Nome IUPAC
2,4-dinitrofenolo
Nomi alternativi
α-dinitrofenolo
DNP
Caratteristiche generali
Aspetto solido giallo chiaro
Numero CAS [51-28-5]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) ~ 1,68 (20 °C)
Solubilità in acqua (20 °C) insolubile
Temperatura di fusione 114 °C (387 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta tossico a lungo termine pericoloso per l'ambiente

pericolo

Frasi H 301 - 311 - 331 - 373 - 400
Consigli P 261 - 273 - 280 - 301+310 - 311 [1]


Il 2,4-dinitrofenolo (o α-dinitrofenolo) è un nitrocomposto derivato del fenolo.

Esso rientra nella categoria dei disaccoppianti chimici, acidi deboli idrofobici e ionofori, che permettono il flusso di elettroni nella catena respiratoria senza che venga prodotto ATP, fonte energetica essenziale per la vita.

A temperatura ambiente si presenta come un solido giallo chiaro inodore. È un composto tossico per l'uomo e per gli animali; l'avvelenamento da dinitrofenolo provoca un brusco aumento del metabolismo, sudorazione intensa (con cui il corpo cerca di dissipare calore), collasso e quindi porta alla morte.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda del 2,4-dinitrofenolo su IFA-GESTIS
chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia