1979 (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
1979
1979 2.jpg
Screenshot dal videoclip del brano.
Artista The Smashing Pumpkins
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1995
Durata 4 min : 24 s
Album di provenienza Mellon Collie and the Infinite Sadness
Genere Alternative rock
Post-punk
Shoegaze
Etichetta Virgin Records
Produttore Flood, Alan Moulder, Billy Corgan
Registrazione 1995
Formati CD
The Smashing Pumpkins - cronologia
Singolo precedente
(1995)
Singolo successivo
(1996)

1979 è una canzone del gruppo alternative rock statunitense The Smashing Pumpkins, secondo singolo del doppio album del 1995 Mellon Collie and the Infinite Sadness.

Background[modifica | modifica wikitesto]

La canzone venne concepita durante il tour di Siamese Dream, e nella sua versione originale rischiò di essere esclusa dall'album. Tuttavia Corgan volle terminare il pezzo che piacque immediatamente ai produttori. Secondo il cantante è la canzone più rappresentativa dell'album.[1]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo raggiunse la posizione più alta, dodicesima, nella Billboard Hot 100 e nel 2005 (9 anni dopo la pubblicazione) era al numero 54 della US Hot Digital Song. la canzone venne inoltre nominata ai Grammy Award come Miglior disco e Miglior Performance Rock di un gruppo. La canzone inoltre fu votata al numero 13 nella Triple J Hottest 100 1996; al numero 71 nella Hottest 100 of All Time 1998 e al numero 35 della Hottest 100 of All Time list of 2009.

Posizioni[modifica | modifica wikitesto]

La canzone raggiunse il primo posto dei singoli nella Canada Alternative 30, US Billboard Alternative Songs e US Billboard Hot Mainstream Rock Tracks. Il secondo posto nella Canada Top Singles (RPM) e inoltre raggiunse la top ten in: Irlanda (IRMA), Nuova Zelanda (Recorded Music NZ) e nella US Billboard Pop Songs.

nella classifica annuale fu al terzo posto della Canadian RPM Alternative 30.[2]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video fu diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris che, con gli Smashing in precedenza girarono anche il video di Rocket, e in seguito collaboreranno ancora con la band di Chicago con i video di Tonight, Tonight, The End Is The Beginning Is The End, Perfect, avendo anche la produzione esecutiva di Thirty-Three.

Il video elabora un concetto di noia adolescenziale elaborato dal leader del gruppo Billy Corgan che è il più assiduo nel comparire nel video. Nello stesso, si vuole rappresentare il suburbio di Chicago, ma è stato girato in California.

Il video, tra l'altro, fu girato due volte. I nastri originali infatti, a causa di un incidente andarono perduti.[3]

Il video di Perfect, singolo successivo della band girato dagli stessi registi, è un continuo del video di 1979.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corgan considers "1979" the most personally important song on Mellon Collie.Template:Cite interview
  2. ^ Rock/Alternative - Volume 64, No. 18, December 16 1996 www.collectionscanada.gc.ca
  3. ^ Another Round: The Smashing Pumpkins – “1979″ | Consequence of Sound
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock