16 Cygni Bb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
16 Cygni Bb
16 Cygni Bb visto su Celestia16 Cygni Bb visto su Celestia
Stella madre 16 Cygni B
Scoperta 1996
Scopritori Cochran et al.
Costellazione Cigno
Distanza dal Sole 70 anni luce
Parametri orbitali
Semiasse maggiore 1,681 ± 0,097 UA
Periodo orbitale 798,5 ± 1,0 giorni
Eccentricità 0,681 ± 0,017
Dati fisici
Massa
>1,68 ± 0,15 MJ

16 Cygni Bb è un pianeta extrasolare in orbita attorno alla stella 16 Cygni B. La stella è una nana gialla simile al Sole ed è uno dei tre membri del sistema stellare 16 Cygni che comprende anche un'altra nana gialla e una nana rossa.

Il pianeta ha un periodo di rivoluzione di 799 giorni ed è stato il primo Giove eccentrico a essere scoperto.

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

La scoperta di un corpo celeste di massa planetaria attorno a 16 Cygni B è stata annunciata nel 1996[1]. 16 Cygni Bb ha una massa di almeno 1,68 masse gioviane e, al tempo della scoperta, aveva l'orbita più eccentrica allora conosciuta in un pianeta extrasolare.

La scoperta è stata fatta con il metodo della velocità radiale e, come per tutti i pianeti scoperti con questo metodo, è noto solo il limite inferiore della possibile massa.

Orbita e massa[modifica | modifica wikitesto]

L'orbita di 16 Cygni Bb confrontata a quella dei pianeti del sistema solare (in blu)

A differenza dei pianeti nel nostro sistema solare, l'orbita di 16 Cygni Bb è molto ellittica e la sua distanza dalla stella varia da 0,54 UA al periastro a 2,8 UA all'apoastro[2]. Questa alta eccentricità potrebbe essere causata da interazioni mareali nel sistema stellare, e l'orbita del pianeta potrebbe passare in modo caotico da basse a elevate eccentricità in un periodo di 10 milioni di anni[3].

Il limite inferiore stimato per la massa del pianeta è molto al di sotto del limite che divide le nane brune dai pianeti, tale limite è posto a 13 masse gioviane.

Tuttavia, misurazioni astrometriche preliminari, suggerirebbero che l'orbita di 16 Cygni Bb potrebbe essere molto inclinata rispetto alla nostra linea visiva (di circa 173°)[4]. Questo potrebbe significare che la massa del pianeta potrebbe essere all'incirca 14 volte quella di Giove, facendone una nana bruna di piccola massa.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Siccome il pianeta è stato rilevato solo indirettamente tramite misurazioni della sua stella, le sue caratteristiche fisiche quali raggio, composizione e temperatura sono sconosciute.

L'alta eccentricità dell'orbita significa che il pianeta è sottoposto a cicli stagionali estremi. Nonostante questo le simulazioni suggerisco che un'eventuale luna delle dimensioni della Terra potrebbe riuscire a mantenere acqua liquida sulla sua superficie nel corso del proprio anno[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cochran, W. et al., The Discovery of a Planetary Companion to 16 Cygni B in Astrophysical Journal, vol. 483, 1997, pp. 457 – 463.
  2. ^ Butler, R. et al., Catalog of Nearby Exoplanets in Astrophysical Journal, vol. 646, 2006, pp. 505 – 522. (web version)
  3. ^ Holman, M. et al., Chaotic variations in the eccentricity of the planet orbiting 16 Cygni B in Nature, vol. 386, 1997, pp. 254 – 256.
  4. ^ Han, I. et al., Preliminary Astrometric Masses for Proposed Extrasolar Planetary Companions in Astrophysical Journal, vol. 548, 2001, pp. L57 – L60.
  5. ^ Williams, D., Pollard, D., Earth-like worlds on eccentric orbits: excursions beyond the habitable zone in International Journal of Astrobiology, vol. 1, 2002, pp. 61 – 69.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di 16 Cygni B
Stella 16 Cygni B
Pianeti b
astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica