151 Abundantia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbondanza
(151 Abundantia)
Scoperta 1º novembre 1875
Scopritore Johann Palisa
Classificazione Fascia principale
Classe spettrale S
Designazioni
alternative
1974 QS2, 1974 QZ2
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2453600,5)
Semiasse maggiore 387 740 000 km
2,592 UA
Perielio 374 910 000 km
2,506 UA
Afelio 400 570 000 km
2,678 UA
Periodo orbitale 4,173 anni
Velocità orbitale

18,50 km/s (media)

Inclinazione
sull'eclittica
6,444°
Eccentricità 0,033
Longitudine del
nodo ascendente
39,048°
Argom. del perielio 134,221°
Anomalia media 273,771°
Par. Tisserand (TJ) 3,409 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni 45,4 km
Massa
9,78 × 1016 kg
Densità media ~2,0 × 103 kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie 0,0127 m/s²
Velocità di fuga 24,0 m/s
Periodo di rotazione 0,8250 giorni
(19,800 ore)
Temperatura
superficiale
~169 K (media)
Albedo 0,173
Dati osservativi
Magnitudine ass. 9,24

Abbondanza (151 Abundantia) è un piccolo asteroide roccioso della fascia principale del sistema solare.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Abundantia fu scoperto il 1º novembre 1875 dall'astronomo austriaco Johann Palisa dall'Osservatorio Navale Austriaco di Pola (penisola d'Istria, attualmente in Croazia), di cui fu direttore dal 1872 al 1880, mediante un telescopio rifrattore da 6 pollici. Fu battezzato così in onore di Abundantia, dea romana della buona sorte, dell'abbondanza e della prosperità. Il nome fu scelto da Edmund Weiss, direttore dell'Osservatorio di Vienna, per celebrare il crescente numero di asteroidi individuati nel precedente decennio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 150 Nuwa      Successivo: 152 Atala


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare