12 ore di Bathurst 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Armor All 12 ore di Bathurst 2011 è una gara di resistenza per le auto FIA GT3, Australian GT Championship, Group 3E Series Production Cars e altri veicoli invitati.[1] L'evento, che è andato in scena al Mount Panorama Circuit di Bathurst, Nuovo Galles del Sud, Australia il 6 febbraio 2011, ed è stata la nona 12 ore di Bathurst, e la quinta da quando la gara è stata ripresa nel 2007.

La gara ha visto il ritorno delle vetture GT alle corse di durata al Mount Panorama per la prima volta dal 24 ore di Bathurst 2003. L'aggiunta delle più veloci GT3 hanno visto queste vetture superare di 29 giri il precedente record di distanza percorsa. Uno dei motivi dell'introduzione delle vetture GT è stato un tentativo non solo di incentivare il coinvolgimento dei costruttori in gara ma anche di aumentare il profilo internazionale della manifestazione e di attrarre le squadre della FIA GT3.

La gara è stata vinta dalla team ufficiale Audi Sport, che era gestito dal team della 24 ore di Le Mans, Joest Racing, sotto le insegne di Audi Australia per la vettura #7 e Audi Top Service per l'auto #8. Il team di Marc Basseng, Christopher Mies e Darryl O'Young (#8) ha preceduto i compagni di squadra australiani Mark Eddy, Craig Lowndes e Warren Luff (#7). Il giro più veloce della gara è di Lowndes (2:09.0861) ed è anche un nuovo record per le GT al Mount Panorama, meglio di un secondo dal tempo di 2:10.0277 realizzato 16 mesi prima da Tony Quinn alla guida di una Aston Martin DBRS9. Le due Audi R8 LMS GT3 di Joest Racing hanno concluso con un giro di vantaggio sulla Porsche 997 GT3 Cup R di Craig Baird e padre e figlio Tony e Klark Quinn (VIP Pet Foods Racing).

La gara è stata corsa con le norme internazionali di durata, il che significa che tutti i pit-stop obbligatori non devono durare meno di 90 secondi. Le vetture di classe A hanno dovuto fare 12 soste obbligatorie con non meno di 10 giri tra ogni sosta mentre le vetture di classe B solo 9 soste obbligatorie.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

Le auto gareggiano nelle seguenti classi:

  • Classe A – FIA GT3, Australian GT Championship
  • Classe B – Australian GT Challenge
  • Classe C – Australian GT Production
  • Classe D – Production (Trazione integrale)
  • Classe E – Production (Trazione posteriore)
  • Classe F – Production (Performance)

La gara ha visto le classi D ed E unite in classe D e la classe F è diventata la nuova Classe E. C'erano diverse altre classi indicate dalla normativa che non hanno avuto iscrizioni.

Risultati finali[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto sono indicati i vincitori di classe. Il giro più veloce per ogni classe è indicato in corsivo.[2]

Pos Classe # Team Piloti Auto Giri Distanza Giro veloce
Motore
1 A 8 Audi Top Service Darryl O'Young
Marc Basseng
Christopher Mies
Audi R8 LMS GT3 292 12:01:30.7045 2:10.2017
Volkswagen 5.2 L FSI 2×DOHC V10
2 A 7 Audi Australia Mark Eddy
Craig Lowndes
Warren Luff
Audi R8 LMS GT3 292 12:01:31.4186 2:09.0861
Volkswagen 5.2 L FSI 2×DOHC V10
3 A 29 VIP Pet Foods Racing Tony Quinn
Klark Quinn
Craig Baird
Porsche 997 GT3 Cup R 291 12:03:07.7427 2:11.3079
4.0 L Porsche H6
4 A 38 Wilson Security - Shannons David Wall
Greg Crick
Barton Mawer
Porsche 997 GT3 Cup S 289 12:01:59.0682 2:12.7634
3.8 L Porsche H6
5 B 23 Falcon Property Group Roger Lago
Matt Kingsley
David Russell
Porsche 997 GT3 Cup 282 12:02:38.5294 2:14.4387
3.8 L Porsche H6
6 A 37 Red Alert Laser Tag Hector Lester
Luke Searle
Allan Simonsen
Ferrari F430 GT3 276 12:02:50.0944 2:12.3556
4.3 L Ferrari V8
7 B 66 Motorsport Services Limited Scott O'Donnell
Simon McLennan
Miroslav Konopka
Porsche 996 GT3 Cup 264 12:01:46.1710 2:22.2708
3.8 L Porsche H6
8 B 67 Motorsport Services Limited Allan Dippie
Steven Thompson
Mark Maddren
Porsche 996 GT3 Cup 257 12:03:21.1949 2:25.4937
3.8 L Porsche H6
9 D 14 RSH Electrical/DrivingSolution Peter Conroy
Anthony Robson
Mark Brame
Mitsubishi Lancer RS Evo X 256 12:01:45.2597 2:32.3415
2.0 L 4B11T I4
10 D 28 GWS Personnel Peter O'Donnell
Matthew Hansen
Christian D'Agostin
BMW 335i 252 12:03:38.8181 2:31.4950
3.0 L twin-turbo I6 N54
11 C 80 Bruce Lynton BMW Beric Lynton
Matt Mackelden
John Modystach
BMW M3 245 12:03:34.1061 2:31.4314
3.2 L BMW S54 I6
12 E 26 GWS Personnel Bruce Tomlinson
Geoff Fontaine
Richard Gartner
BMW 130i 244 12:03:32.3214 2:40.8912
3.0 L BMW N55 I6
13 D 5 Tinkler Motor Sports Nathan Tinkler
Jeremy Gray
Steven Johnson
FPV FG GT 238 12:02:37.1787 2:40.6970
5.4 L Boss 315 V8
14 E 68 Motorsport Services Limited David Glasson
Dennis Roderick
Aaron Harris
BMW 130i 235 12:02:53.3888 2:41.8986
3.0 L BMW N55 I6
15 B 230 Bakehouse Quarter-McGrath-Middleton Paul Tressider
Shane Smollen
Simon Middleton
Porsche 997 GT3 Cup 230 12:03:40.8699 2:18.6995
3.8 L Porsche H6
16 E 50 Racer Industries Chaz Mostert
Ashley Walsh
Gerard McLeod
HSV VXR Turbo 227 12:03:55.8888 2:37.0462
2.2 L GM Family II I4
17 C 25 Paul Freestone Paul Freestone
Hayden Pullen
David Sieders
Chevrolet Corvette Z06 192 12:02:24.0342 2:19.6556
7.0 L GM LS7 V8
18 C 62 Eagle 1 Adam Gowans
Richard Meins
Chris Lillingston-Price
Lotus Exige S 192 12:02:32.2864 2:24.9244
1.8 L supercharged Toyota I4
19 D 3 Maximum Motorsport Dean Herridge
John O'Dowd
Angus Kennard
Subaru Impreza WRX STi 129 12:01:41.2740 2:31.3951
2.5 L Subaru H4
Rit A 69 Supabarn Supermarkets James Koundouris
Theo Koundouris
Steve Owen
Porsche 997 GT3 Cup S 261 11:27:28.9388 2:10.6884
3.8 L Porsche H6
Rit A 12 Hallmarc Marc Cini
David Reynolds
Dean Fiore
Porsche 997 GT3 Cup S 196 08:53:25.0075 2:10.9530
3.8 L Porsche H6
Rit D 43 Alan East Motorsport Leigh Burges
Damien Flack
Neil McFadyen
Mitsubishi Lancer RS Evo X 165 07:45:42.9671 2:32.2315
2.0 L Mitsubishi 4B11T I4
Rit A 17 Maranello Motorsport Peter Edwards
John Bowe
Tim Leahey
Ferrari F430 GT3 161 07:14:57.9304 2:13.9841
4.3 L Ferrari V8
Rit E 27 GWS Personnel Garth Duffy
Alan Shepherd
Paul Stubber
BMW 130i 106 05:45:20.2294 2:39.8422
3.0 L BMW N55 I6
Rit C 44 Donut King Racing Tony Alford
Peter Leemhuis
Mal Rose
Nissan R35 GT-R 102 06:48:41.1208 2:26.1198
3.8 L Twin-turbo VR38DETT V6
Rit A 2 Procon Developments Geoff Emery
Dean Grant
Max Twigg
Mosler MT900 GT3 11 00:30:26.5023 2:16.1376
7.0 L GM LS7 V8

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Pole position - #7 Mark Eddy, Craig Lowndes, Warren Luff
  • Giro più veloce - #7 Craig Lowndes - 2:09.0861 (giro record GT) al giro 267

*Le posizioni in griglia sono state ottenute in base alla media dei tempi più veloci stabiliti da parte di tutti i piloti, ad esempio, Steve Owen ha ottenuto il miglior tempo di tutte le vetture GT con un record in qualifica di 2:09.1015 con la sua Porsche 997 GT3 Cup S ma i tempi dei co-piloti James e Theo Koundouris sono stati inferiori e l'auto è terza dietro le due Audi R8 LMS GT3 del team Joest Racing. Warren Luff aveva il secondo tempo complessivo più veloce in qualifica con la sua Audi R8 (2:09.6360) ma i tempi dei co-piloti Mark Eddy e Craig Lowndes ha visto l'auto #7 in pole position.

* Craig Lowndes ha realizzato il giro più veloce della gara con l'Audi #7, insieme al giro 267 di 292 quando l'auto aveva già coperto 1.652 km, non era solo un nuovo record sul giro delle GT per il Circuito Mount Panorama ma ha migliorato la qualifica di Owen di 0,0154 secondi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 12 Hour Event Supplementary Regulations www.bathurst12hour.com.au. 7 febbraio 2011
  2. ^ (EN) 2011 Bathurst 12 Hour Official Results

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo