10ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (1942)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La 10ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia si è svolta a Venezia, Italia, dal 30 agosto al 5 settembre del 1942.

Come le due precedenti, la mostra non si svolse al Lido, ma divise le proiezioni tra il "Rossini" e il "San Marco" di Venezia: è considerata come "non svolta" da molte fonti di cinema[1].
Il direttore della Mostra (che viene ufficialmente chiamata, come la precedente e la successiva, Manifestazione Internazionale d'Arte Cinematografica[2]) è ancora Ottavio Croze.

È l'ultima edizione prima della sospensione per la seconda guerra mondiale, la Mostra riprenderà nel 1946.

Giuria internazionale[modifica | modifica sorgente]

Film in concorso[modifica | modifica sorgente]

Belgio[modifica | modifica sorgente]

Bulgaria[modifica | modifica sorgente]

Croazia[modifica | modifica sorgente]

Danimarca[modifica | modifica sorgente]

Finlandia[modifica | modifica sorgente]

Germania[modifica | modifica sorgente]

Italia[modifica | modifica sorgente]

Portogallo[modifica | modifica sorgente]

Romania[modifica | modifica sorgente]

  • La conquista di Sebastopoli (cortometraggio)

Spagna[modifica | modifica sorgente]

Svezia[modifica | modifica sorgente]

Svizzera[modifica | modifica sorgente]

Ungheria[modifica | modifica sorgente]

Mostra Internazionale del Film Documentario[modifica | modifica sorgente]

Premi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Biennale di Venezia
  2. ^ E. Lancia, I Premi del Cinema, Gremese Ed. 1998, p. 297 – Consultato il 24 maggio 2011

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore
9ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (1941)
10ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia
1942
Successore
Manifestazione Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema