1,10-fenantrolina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
1,10-fenantrolina
formula di struttura
Nomi alternativi
o-fenantrolina monoidrata
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C12H8N2
Massa molecolare (u) 180,1 g/mol
Aspetto solido bianco (monoidrata)
Numero CAS [66-71-7]
Numero EINECS 200-629-2
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua ~ 3,3 g/l (20 °C, monoidrata)
Temperatura di fusione 117 °C (anidra)

93 °C (monoidrata)

Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta pericoloso per l'ambiente

pericolo

Frasi H 301 - 410
Consigli P 264 - 273 - 301+310 - 321 - 405 - 501 [1][2]

La 1,10-fenantrolina (o o-fenantrolina) è un composto eterociclico.

A temperatura ambiente si presenta in forma monoidrata come un solido bianco inodore. È un composto tossico, pericoloso per l'ambiente.

In combinazione con ioni di ferro, trova impiego come indicatore redox; tre molecole di fenantrolina formano con uno ione Fe(II) ("ferroso") un complesso di colore rosso, la cui corrispondente forma ossidata è invece di colore blu. Il potenziale standard di viraggio è di 1,06 V.

Dalla fenantrolina deriva la neocuproina.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda del composto su IFA-GESTIS
  2. ^ Smaltire in accordo alle leggi vigenti.
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia