Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

...ib-Seth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
...ib-Seth
Re dell'Alto e Basso Egitto
Incoronazione tra il 1790 a.C. ed il 1630 a.C.[1]
Predecessore Sehetepkara
Successore Sobekhotep III
Morte tra il 1790 a.C. ed il 1630 a.C.[2]
Dinastia XIII dinastia egizia

... ib-Seth (... – ...) è stato un sovrano egizio inquadrabile nella XIII dinastia. Secondo il Canone Reale dovrebbe trattarsi del diciottesimo sovrano di tale dinastia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Questo sovrano è citato solamente nel Canone Reale.

Potrebbe riferirsi a lui l'[[..]] ib-ra Seth che si trova sul basamento di statua attribuito a Sehetepkara dopo il prenomem ed il nomen di questi.

Secondo Jürgen von Beckerath questo sovrano sarebbe da mettere in relazione con il nome Aaqeni che è riportato su una lista di sacerdoti di Menfi.

Hiero Ca1.svg
O29
D52
F27 N29
n
Hiero Ca2.svg

ˁ3 ḳni (w) - Aaqeni(u) - Il coraggioso animale
A detta dello studioso la lettura originaria del nome sarebbe stata Seth è coraggioso alterata in seguito a causa della caratterizzazione malvagia assunta dalla divinità.

Elemento d'interesse è la comparsa, nel nome, del dio Seth, divinità venerata principalmente nel Basso Egitto, che assurgerà a grande importanza durante il periodo della dominazione Hyksos.

Liste Reali[modifica | modifica wikitesto]

Nome Horo Canone Reale Anni di regno
sconosciuto 6.23
Hiero Ca1.png
HASH ib Z1 G7 C7 G7
Hiero Ca2.svg

... ib sth - ib Seth
... cuore di Seth

persi


Datazioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Autore Anni di regno
Ryholt 1749 a.C.[3]
Franke 1740 a.C. (Aaqeni)[4]


Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Sehetepkara Secondo periodo intermedio Sobekhotep III

Dinastie contemporanee
XIV dinastia egizia


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cimmino Franco, Dizionario delle dinastie faraoniche, p. 470
  2. ^ Cimmino Franco, Dizionario delle dinastie faraoniche, p. 470
  3. ^ K.S.B. Ryholt, The Political Situation in Egypt during the Second Intermediate Period, c.1800–1550 BC, Carsten Niebuhr Institute Publications, vol. 20. Copenhagen: Museum Tusculanum Press, 1997
  4. ^ Personendaten aus dem Mittleren Reich, Éd. Otto Harrassowitz, Wiesbaden, 1984, (ISBN 3447024844)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Martin - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Hayes, W.C. - L'Egitto dalla morte di Ammenemes III a Seqenenre II - Il Medio Oriente e l'Area Egea 1800 - 1380 a.C. circa II,1 - Cambridge University 1973 (Il Saggiatore, Milano 1975)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)
  • NIcolas Grimal, Storia dell'antico Egitto, Laterza, 1990 (1988), ISBN 88-420-3601-3.


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]