...Stop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
...Stop
Artista Pooh
Tipo album Studio
Pubblicazione 26 novembre 1980
Durata 39 min : 43 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Pop rock
Etichetta CGD
Produttore Pooh
Registrazione Stone Castle Studios di Carimate
Pooh - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1981)

...Stop è l'album dei Pooh del 1980.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo si presenta in veste rock: la scelta di questi arrangiamenti è già evidente nel singolo uscito in precedenza, Canterò per te, la cui musica è composta da Dodi Battaglia (fatto insolito per un singolo dei Pooh).

La copertina del disco, disegnata in un vistoso giallo, riproduce i Pooh in una scena metropolitana sommersa dai grattacieli. Sono occupati nel tentativo utopico di fermare il tempo, rappresentato nel disegno da un metronomo.[1]

I brani[modifica | modifica sorgente]

L'album riporta quasi fotograficamente, delle scene per lo più di carattere urbano e dal testo di sapore quasi sempre romantico (Vienna, Stagione di vento, Quasi città, Aria di mezzanotte). Per la prima volta, Red partecipa alla stesura musicale di due brani nello stesso disco, appunto gli ultimi due qui elencati.

Completamente in opposizione agli altri brani, tutti rockeggianti, si trova la malinconica canzone Ali per guardare, occhi per volare: posto alla fine della prima facciata del disco, il brano è realizzato quasi senza percussioni; prevede invece il ritorno dell'orchestra di Gianfranco Monaldi,[2] che tanto aveva contribuito al successo dei Pooh nella prima metà degli anni settanta.

Come di consueto in questo periodo discografico dei Pooh, completa l'album un brano di soggetto storico-leggendario: viene descritta la spietata colonizzazione del Sudamerica da parte dei Conquistadores nel XVI secolo. La canzone narra l'episodio dell'uccisione di un Inca.[3]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Partecipano inoltre Gianfranco Monaldi agli arrangiamenti e Franz Di Cioccio, tamburello nel brano Caro me stesso mio.

Canzoni[modifica | modifica sorgente]

  1. Caro me stesso mio (Facchinetti-Negrini) - 3'39" Voce principale: Roby
  2. Stagione di vento (Facchinetti-Negrini) - 4'18" Voce principale: Dodi e Roby
  3. Numero Uno (Facchinetti-D'Orazio) - 4'11" Voce principale: Red
  4. Vienna (Battaglia-Negrini) - 3'46" Voce principale: Dodi
  5. Ali per guardare, occhi per volare (Facchinetti-Negrini) - 2'55" Voce principale: Roby
  6. Canterò per te (Battaglia-Negrini) - 3'51" Voce principale: Corale
  7. Aria di mezzanotte (Facchinetti-Canzian-D'Orazio) - 4'04" Voce principale: Dodi
  8. Quasi città (Facchinetti-Negrini) - 4'07" Voce principale: Roby
  9. Gatto di strada (Canzian-Negrini) - 4'12" Voce principale: Red
  10. Inca (Facchinetti-Negrini) - 4'40" Voce principale: Roby

Singolo[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ michaela
  2. ^ album stop, copertina
  3. ^ pooh.it

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica