'Abd al-Rahman 'Azzam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

ʿAbd al-Raḥmān Ḥasan ʿAzzām (in arabo: عبد الرحمن حسن عزام; Shubak al-Gharbi, 8 marzo 1893Il Cairo, 2 giugno 1976) è stato un diplomatico egiziano. Fu il primo Segretario generale della Lega araba e zio materno del terrorista Ayman al-Zawahiri.

Il padre, Hassan Bey, era originario di una famiglia araba di agrari, che s'era saputa mettere in luce fin dai primi del XIX secolo a Shubak al-Gharbi, un villaggio vicino Helwan, a sud del Cairo, dove anche ʿAbd al-Raḥmān poi nascerà.

Studiò nell'Università-moschea di al-Azhar, al Cairo,[1] e Medicina nell'Università Khediviale della medesima città. nazionalista egiziano, ʿAbd al-Raḥmān viene ricordato come una sorta di "Che Guevara arabo", per aver partecipato (nei ranghi ottomani) a un gran numero di conflitti contro i serbi, i russi e i britannici.

Partecipò anche alla guerra contro gli italiani nelle regioni libiche e, nel secondo dopoguerra si adoperò per la nascita della prima repubblica del mondo arabo: la Repubblica di Tripoli.


Fu un fervente sostenitore del Panarabismo, si oppose con fermezza alla partizione della Palestina.

La sua carriera politica lo vide deputato del parlamento egiziano nel 1924 e nel 1936, nonché ambasciatore del suo Paese in diversi Stati. Il 22 marzo 1945 divenne il primo Segretario generale della Lega araba e occupò questa posizione fino al 1952.

Fu lo zio materno di Ayman al-Zawahiri.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Coury, 1998, p. 31.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 23518139 LCCN: n83151439