Živko Budimir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Živko Budimir
Budimir Zivko.jpg

Presidente della Federazione di Bosnia ed Erzegovina
In carica
Inizio mandato 17 marzo 2011
Vice presidente Mirsad Kebo
Primo ministro Nermin Nikšić
Predecessore Borjana Krišto

Dati generali
Partito politico Partito della Giustizia e della Fiducia
Precedenti:
Partito Croato dei Diritti
(2006-2013)
Lega dei Comunisti
(1979-1984)

Živko Budimir (Vir, 20 novembre 1962) è un politico bosniaco di nazionalità croata.

È l'attuale presidente della Federazione di Bosnia ed Erzegovina.

Budimir ha cominciato la sua carriera politica nel 2006. Nel 2008 venne eletto nel consiglio comunale di Mostar, come membro del Partito Croato dei Diritti di Bosnia ed Erzegovina (HSP BiH).

Il 17 marzo 2011 è stato eletto dal Parlamento federale capo di stato della Federazione di Bosnia ed Erzegovina.

Nel marzo 2013 ha lasciato HSP BiH per fondare il Partito della Giustizia e della Fiducia, di cui è leader.

Il 26 aprile 2013 Budimir è stato arrestato per le accuse di corruzione e traffico illegale di stupefacenti a suo carico a seguito di un'indagine, per poi essere rilasciato il 24 maggio, in assenza di prove sufficienti.