Štěpán Trochta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Štěpán Trochta, S.D.B.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Štěpán Trochta.jpg
Štěpán Trochta, vescovo, nel 1970
Card Stepan Trochta.jpg
Actio - Sacrificium - Caritas
Incarichi ricoperti Vescovo di Litoměřice
Cardinale diacono e cardinale presbitero di San Giovanni Bosco in via Tuscolana
Nato 26 marzo 1905, Francova Lhota
Ordinato presbitero 29 giugno 1932
Nominato vescovo 27 settembre 1947 da papa Pio XII
Consacrato vescovo 16 novembre 1947 dall'arcivescovo Saverio Ritter
Creato cardinale 28 aprile 1969 da papa Paolo VI
Pubblicato cardinale 5 marzo 1973 da papa Paolo VI
Deceduto 6 aprile 1974, Litoměřice

Štěpán Trochta (Francova Lhota, 26 marzo 1905Litoměřice, 6 aprile 1974) è stato un sacerdote salesiano, vescovo e cardinale della Chiesa cattolica, perseguitato prima dai nazisti e successivamente dal regime comunista della Repubblica democratica cecoslovacca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Francova Lhota il 26 marzo 1905. Ricevette l'ordinazione sacerdotale a Torino, ove aveva compiuto gli studi presso l'Istituto Filosofico Salesiano, il 29 giugno 1932, divenendo membro della Società Salesiana di San Giovanni Bosco. Inviato in Moravia, dovette presto interrompere la sua attività didattica ed organizzativa a seguito dell'occupazione nazista della Cecoslovacchia. Dopo l'attentato a Reinhard Heydrich,[1] Governatore nazista del Protettorato di Boemia e Moravia, fu arrestato dalla Gestapo, sottoposto a tortura ed inviato al Campo di sterminio di Terezin e successivamente a quello di Mauthausen, dal quale scampò miracolosamente alla morte.

Nel 1947 fu consacrato vescovo e gli fu assegnata la diocesi di Litoměřice. Tuttavia il regìme comunista cecoslovacco gli impedì di fatto l'attività episcopale fino a che, nel 1953, fu arrestato dai Servizi di Sicurezza della Cecoslovacchia con le accuse di spionaggio e di "attività antistatale" e condannato a vent'anni di carcere. Amnistiato nel 1960, fu liberato dal carcere ma gli fu vietata ogni attività pastorale.

Papa Paolo VI lo elevò al rango di cardinale in pectore nel concistoro del 1969, ma la nomina venne poi resa pubblica solo nel concistoro del 5 marzo 1973.

Morì il 6 aprile 1974 all'età di 69 anni.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di III Classe dell'Ordine di Tomáš Garrigue Masaryk - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di III Classe dell'Ordine di Tomáš Garrigue Masaryk
— 1992

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Reinhard Heydrich era un pupillo di Heinrich Himmler, che nel 1932 lo aveva messo a capo del Reichssicherheitshauptamt (RSHA,Comando del Servizio di Sicurezza del Reich, il quale comprendeva: SD, Gestapo e le Einsatzgruppen). Divenne successivamente governatore del Protettorato di Boemia e Moravia e perse la vita il 4 giugno 1942 a causa delle ferite riportate nell'attentato di Lidice del 27 maggio, eseguito da un commando di membri del governo cecoslovacco in esilio addestrato dagli inglesi del SOE.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Litoměřice Successore BishopCoA PioM.svg
Antonin Alois Weber 27 settembre 1947 - 6 aprile 1974 Josef Koukl
Predecessore Cardinale diacono di San Giovanni Bosco in via Tuscolana Successore CardinalCoA PioM.svg
Federico Callori di Vignale 5 marzo 1973 - 6 aprile 1974
Titolo presbiterale pro illa vice dal 12 aprile 1973
Bolesław Filipiak

Controllo di autorità VIAF: 72198978 LCCN: no2002095222