Šeremetev (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma.

La famiglia Šeremetev (in russo: Шереметевы), era una delle più ricche e influenti famiglie nobili della Russia.

Ci sono due teorie sull'origine del nome:

  • una teoria sostiene che il nome ha origine dalla lingua ciuvascia che significa "uomo povero";
  • l'altra teoria suggerisce che il nome ha origine dalla parola tatara/turca "shir Akhmat", che si traduce letteralmente "Tiger Ahmet" e può essere letto sia come "coraggioso Ahmet" e "pio Ahmet".

Storia[modifica | modifica sorgente]

I Šeremetev discenderebbero Andrej Kobyla, boiardo di Mosca, vissuto alla corte di Ivan I, discendente di San Alexander Nevskij.

Durante il XVI e XVII secolo, molti membri era vicino allo zar. Molti Šeremetev parteciparono alle campagne contro i tartari o in Livonia e alla presa di Kazan'. Essi ricevono le aree nei pressi di Mosca, a Yaroslavl, in Ryazan e Nizhny Novgorod.

La loro ascesa ebbe inizio nel XVIII secolo. Uno dei membri più importanti di questa famiglia è Boris Petrovič Šeremetev, che fu il primo a ricevere il titolo di conte in Russia nel 1706.

Dopo la rivoluzione russa, la famiglia emigrò in Francia, dove i loro discendenti vivono tuttora.

XVI secolo[modifica | modifica sorgente]

XVII secolo[modifica | modifica sorgente]

XVIII secolo[modifica | modifica sorgente]

XIX secolo[modifica | modifica sorgente]

XX secolo[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]