Þorramatur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dalla sinistra: hangikjot, hrútspungar, lifrarpylsa, blóðmör, hákarl e svið. A destra: rúgbrauð, flatbrauð)

Il Þorramatur è una selezione di cibo tradizionale islandese, composta principalmente di carne e prodotti ittici curati in maniera tipica, tagliati a fette o pezzi e serviti con rúgbrauð (pane di segale denso e scuro), burro e Brennivin (un'acquavite islandese).

Questo piatto viene consumato durante l'antico mese nordico in gennaio e febbraio, ed in particolare durante le celebrazioni della festa di Þorrablót.

I tradizionali ingredienti sono:

  • Kæstur hákarl, carne di squalo putrefatto
  • Súrsaðir hrútspungar, testicoli di pecora bolliti in latte acido
  • Svid, testa di pecora arrosto e bollita
  • Sviðasulta, insaccato di svið
  • Lifrarpylsa, salsiccia di fegato impastata con farina di segale
  • Blóðmör, sanguinaccio di sangue di agnello e sugna impastati con farina di segale e avena
  • Harðfiskur, merluzzo o eglefino essiccato servito con burro
  • Hangikjöt, carne di agnello affumicato
  • Lundabaggi, lombi di pecora stagionati
  • Hvalspik, grasso di balena fresco
  • Selshreifar, pinne di foca

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]