Þorgeir Ljósvetningagoði

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Þorgeir Þorkelsson Ljósvetningagoði (940 circa – ...) è stato un lögsögumaður islandese dell'Althing di'Islanda dal 985 al 1001.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nell'anno 999 o 1000, l'assemblea legislativa islandese stava scegliendo la religione da praticare: paganesimo norreno o Cristianesimo. Þorgeir, sacerdote e capo pagano (un goði), optò per il Cristianesimo dopo un giorno ed una notte di silenziosa meditazione sotto ad una coperta di pelliccia. I pagani avrebbero potuto ancora praticare la propria religione in privato. Dopo questa decisione, lo stesso Þorgeir divenne cristiano gettando in una cascata le statue dei propri idoli pagani. La cascata prese poi il nome di islandese di Goðafoss, "cascata degli dei".

La storia di Þorgeir è conservata nell'Íslendingabók di Ari Þorgilsson.