Óengus mac Colmáin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Monarca}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Óengus mac Colmáin Bec (... – 621) regnò sull'Uisnech, nel Mide (in Irlanda) dal 618 al 621 (anno della morte)[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Apparteneva agli Uí Néill del sud e, secondo le genealogie, era figlio di Colmán Bec (morto nel 587), figlio di Diarmait mac Cerbaill (morto nel 565). Il Caílle Follamain. Secondo gli annali irlandesi fu coinvolto nella faida tra le dinastie rivali del Clan Cholmáin e dei Síl nÁedo Sláine. Nel 612 vinse la battaglia di Odba (nei pressi di Navan, nella contea di Meath), nella quale fu ucciso Conall Laeg Breg mac Áedo Sláine[2]. Questo scontro potrebbe essere stato causato dalla pretesa di Conall di succedere sul trono a Áed Uaridnach (morto nel 612)[3]. Óengus salì sul trono di Uisnech nel 618 dopo Fergus mac Colmáin Már. Secondo gli Annali dell'Ulster, Oengus fu ucciso nel 621[4]. In alcune liste viene chiamato re supremo[5]. I suoi figli, Máel Umai mac Óengussa e Colgu mac Óengussa, furono uccisi nel 635 nella battaglia di Cúil Caeláin da Diarmait mac Áedo Sláine (morto nel 665) nell'ambito di una faida tra gli Ui Neill del sud[6]. Suo nipote Fáelchú mac Máele Umai fu ucciso nel 662 nella battaglia di Ogamain, che lo vide schierato al fianco di Conaing Cuirre mac Congaile di Cnogba e Blathmac mac Áedo Sláine (morto nel 665) contro i seguaci di Diarmait mac Áedo Sláine[7].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Laud Synchronisms gli assegna sei anni di regno, il Libro del Leinster sette
  2. ^ Annali dell'Ulster 612.2;Annali di Tigernach 610.2
  3. ^ Mac Niocaill, pag. 90
  4. ^ Annali dell'Ulster 621.2
  5. ^ Charles-Edwards, pp. 486; 492-493
  6. ^ Annali dell'Ulster 635.2; Annali di Tigernach 637.8
  7. ^ Annali dell'Ulster 662.2; Annali di Tigernach 662.4

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]