Ísafjörður

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ísafjörður
località
Ísafjörður – Veduta
Dati amministrativi
Stato Islanda Islanda
Regione Vestfirðir
Contea Norður-Ísafjarðarsýsla
Comune Ísafjarðarbær
Territorio
Coordinate 66°05′N 23°09′W / 66.083333°N 23.15°W66.083333; -23.15 (Ísafjörður)Coordinate: 66°05′N 23°09′W / 66.083333°N 23.15°W66.083333; -23.15 (Ísafjörður)
Abitanti 2 867 (2008)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Islanda
Ísafjörður
Sito istituzionale

Ísafjörður (dall'islandese: fiordo di ghiaccio) è una piccola cittadina islandese situata nel comune di Ísafjarðarbær, nel Skutulsfjörður, una parte dello Ísafjarðardjúp, ed è la maggiore località dei fiordi occidentali assieme alla località Hnífsdalur. Il numero dei suoi abitanti è di 3.968 (1º dicembre 2008).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo colonizzatore fu intorno all'anno 920 Helgi Hrólfsson. Seguirono commercianti norvegesi e islandesi che vi si stabilirono per un certo periodo. Nel sedicesimo secolo ditte tedesche e inglesi fondarono qui le loro filiali commerciali.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il centro cittadino

L'economia locale è sostenuta prevalentemente dalla pesca; infatti la città è uno dei principali centri per la pesca nazionale. Tuttavia, nell'ultimo trentennio il settore è calato fortemente, sia a causa di leggi restrittive sulla pesca sia a causa della diminuzione della popolazione ittica, e ciò ha comportato anche un calo del numero di abitanti. Il porto è usato anche dai traghetti che collegano i numerosi insediamenti nelle vicinanze, nonché dalle navi da crociera.

Nonostante le modeste dimensioni, la scarsa popolazione e lo storico isolamento dal resto del paese, la città è sviluppata come un qualsiasi centro urbano. Ísafjörður ha una scuola di musica e un ospedale. Dove prima vi era l'ospedale ora invece vi sono una biblioteca e uno show room. Nel 2005 è stato istituito anche un centro universitario.

Vi si trova Tjöruhúsið, la più antica casa islandese, del 1743, e un museo della pesca.

Alla periferia di Bolungarvík, la località più settentrionale dei fiordi occidentali, si può visitare Ósvör, un villaggio di pescatori adesso adibito a museo a cielo aperto.

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Ad Ísafjörður ha sede la University Centre of the Westfjords ed è presente il Menntaskólinn á Ísafirði, un college con studenti di età compresa tra 16 e 20 anni.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Il porto di Ísafjörður

La città è collegata a Bolungarvík attraverso un tunnel di 5,4 km. La distanza da Reykjavík è di 457 km stradali. La città è connessa alla Hringvegur, la principale autostrada islandese, da due superstrade. È dotata anche di un aeroporto che la collega quotidianamente con Reykjavík. I traghetti la collegano con i villaggi vicini e con la riserva di Hornstrandir, la penisola più settentrionale d'Islanda. Inoltre, stanno iniziando a svilupparsi anche qui mezzi di trasporto ad alta tecnologia.

Persone legate alla città[modifica | modifica sorgente]

Galleria di immagini[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Islanda Portale Islanda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islanda