Évry Schatzman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Évry Léon Schatzman (Neuilly-sur-Seine, 16 settembre 1920Parigi, 25 aprile 2010[1]) è stato un astrofisico francese.[2][3]

Schatzman iniziò i suoi studi presso l'École Normale Supérieure nel novembre 1939; in seguito all'invasione della Francia da parte della Germania nazista, Schatzman, essendo ebreo, fuggì dalla Francia occupata, rifugiandosi a Lione nel gennaio 1942, dove lavorò per un anno per poi spostarsi all'Observatoire de Haute-Provence.

Iniziò a lavorare presso il Centre national de la recherche scientifique (CNRS) nell'autunno 1945, ricevendo il dottorato nel marzo 1946. Lavorò quindi presso l'Osservatorio di Copenaghen e la Princeton University prima di divenire docente dell'Università di Parigi nel 1949, dove rimase per ventisette anni; in questo periodo insegnò anche presso la Université Libre de Bruxelles. Schatzman divenne professore associato dell'università parigina nel 1954. Nel 1976 si trasferì presso l'Osservatorio di Nizza, dove divenne ricercatore a tempo indeterminato. Andò in pensione nell'autunno 1989.[4]

Schatzman si occupò delle nane bianche durante gli anni quaranta; scoprì che le atmosfere di questi oggetti erano gravitazionalmente stratificate, con l'idrogeno nella parte più esterna e gli elementi più pesanti a seguire,[5][6], §5–6[4] Inoltre fu uno dei proponenti della teoria del riscaldamento coronale mediato da onde.[7][8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Evry Schatzman (1920-2010) - Afis - Association française pour l'information scientifique
  2. ^ p. 104, L'Outil Théorie, Évry Schatzman and Isabelle Souriau, Paris: Eshel, 1992. ISBN 290670444X.
  3. ^ EVRY SCHATZMAN y la historia de la evolución estelar, Begoña López Betancor, I@C Noticias, Instituto de Astrofísica de Canarias, 2-1999. Consultato il 20 settembre 2007.
  4. ^ a b The Desire To Understand the World, Evry Schatzman, Annual Review of Astronomy and Astrophysics 34 (1996), pp. 1–34. DOI 10.1146/annurev.astro.34.1.1.
  5. ^ Théorie du débit d'énergie des naines blanches, Evry Schatzman, Annales d'Astrophysique 8 (January 1945), pp. 143–209.
  6. ^ Physics of white dwarf stars, D. Koester and G. Chanmugam, Reports on Progress in Physics 53 (1990), pp. 837–915.
  7. ^ On the theory of coronal heating mechanisms, Max Kuperus, James A. Ionson, and Daniel S. Spicer, Annual Review of Astronomy and Astrophysics 19 (1981), pp. 7–40.
  8. ^ The heating of the solar corona and chromosphere, Evry Schatzman, Annales d'Astrophysique 12 (1949), pp. 203–218.

Controllo di autorità VIAF: 39395823 LCCN: n50021977