Éric Zemmour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Éric Zemmour

Éric Zemmour (Montreuil, 31 agosto 1958) è un saggista e giornalista francese.

Dal 1996 lavora per il quotidiano Le Figaro.

È anche un autore critico della femminilizzazione della società, tesi esposta nel libro Le Premier sexe, pubblicato in Italia col titolo L'uomo maschio per le Edizioni Piemme.

Pensieri chiave[modifica | modifica wikitesto]

L'uomo maschio[modifica | modifica wikitesto]

Nel libro "L'uomo maschio", Zemmour parla della "castrazione" degli uomini voluta dalla società degli ultimi 10-20 anni. Accusa femministe, donne e anche gli uomini di cavalcare il politicamente corretto, sopprimendo le vere pulsioni maschili, dimenticando la storia della Francia ed i lavori di Freud.

Crede che l'ideologia "gay" abbia preso piede anche come intermediario per scardinare la situazione e convincere "l'uomo a diventare una femmina come le altre".

Sempre come prova della "femminilizzazione" cita la visibile proliferazione del ricorso all'estetica maschile.

Ad esempio cita il concetto di "coppia" come concetto esclusivamente femminile, estraneo alla vera natura dell'uomo a cui è stato imposto ed al quale ormai anche l'uomo crede.

« L'essere umano è molto primitivo. Abbiamo un cervello arcaico, rettile. Dobbiamo tenerne conto. A volerlo negare, creiamo generazioni di impotenti, di omosessuali e di divorziati. »
(Zemmour a Radio Courtoisie, 26/3/2010)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Balladur, immobile à grands pas, Grasset, 1995 (ISBN|2246489717)
  • Le Livre noir de la droite, Grasset et Fasquelle, 1998 (ISBN|2246562511)
  • Le Coup d'État des juges, Grasset et Fasquelle, 1998 (ISBN|2246525519)
  • Le Dandy rouge, Plon, 1999 (ISBN|2259190588)
  • Les Rats de garde (scritto con Patrick Poivre d'Arvor), Stock, 2000 (ISBN|2234052173)
  • L'Homme qui ne s'aimait pas, Balland, 2002 (ISBN|2715814089)
  • L'Autre, Denoël, 2004 (ISBN|2207254968)
  • Le Premier sexe (L'uomo maschio), Denoël, 2006 (ISBN|2207257444), L'uomo maschio
  • Petit frère, Denoë], 2008 (ISBN|2207256685)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59183487 LCCN: n95084203

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie